Microsoft Word

Vi è mai capitato di scrivere qualcosa in un documento o su di un messaggio di testo ma il destinatario intende qualcosa di diverso da quello che volevate scrivere? Ebbene, Microsoft ha lavorato a una soluzione per questo problema. Lanciando il guanto di sfida a Grammarly e Google, alla Build 2019 ha annunciato il nuovo Microsoft Word che usa la IA per migliorare lo stile di scrittura.

La compagnia sta sviluppando una funzione di “idee” per la versione online di Microsoft Word che utilizza l’intelligenza artificiale per suggerire cambiamenti di grammatica e ortografia tra le altre cose. Oltre a rilevare gli errori di base, può consigliare di riscrivere le frasi per migliorare la concisione, la chiarezza e l’inclusività.

Microsoft Word IA suggerisce cambiamenti

Le idee potrebbero essere altrettanto cruciali per la lettura. Grazie al machine learning, Word può stimare i tempi di lettura, cogliere i punti chiave da un determinato testo e persino spiegare gli acronimi. Potrebbe non essere necessario sfogliare un articolo (o chiedere un sommario esecutivo) se non si ha il tempo di leggere un lungo pezzo.

Oltre a ciò, la IA entra in gioco anche in una funzionalità di progettazione di testi che aiuterà a creare tabelle di stile e altre parti di un documento con maggiore semplicità.

La nuova tecnologia dovrebbe essere disponibile in anteprima a partire da giugno (per gli Insider), prima di un rilascio globale in autunno. Seppur queste nuove funzioni non porteranno necessariamente all’utilizzo di Word coloro che sono già all’interno dell’ecosistema di Google Documenti, molte persone usano Word software principale potrebbero avere un impatto significativo sulla produttività.