Computer

Microsoft pronta ad integrare un kernel Linux completo su Windows 10

Kernel Linux 5.1

Negli ultimi anni stiamo notando come Microsoft stia cercando di rendere il suo sistema operativo Windows 10 sempre più funzionale e aperto a novità provenienti anche dall’esterno dell’organico dell’azienda. Tutta questa “apertura” ha portato all’annuncio ufficiale rilasciato nelle ultime ore in rete, all’interno del quale si evince che l’azienda ha intenzione di integrare un kernel Linux completo all’interno di Windows 10.

Nello specifico, il program manager dell’azienda Jack Hammons ha annunciato che  durante l’estate, con l’arrivo delle nuove build Windows Insiders verrà incluso appunto un kernel Linux realizzato direttamente dal team Microsoft e personalizzato ad oc per sostenere la più recente versione del Windows Subsystem for Linux (WSL) e sarà basato sull’ultima versione ufficialmente stabile di Linux, ovvero la versione 4.19.

L’integrazione di Linux all’interno di Windows sarà facilmente utilizzabile e soprattutto installabile tramite una distribuzione dal Microsoft Store o tramite un semplice sideloading. È probabile che questa novità,  sarà una delle novità delle release autunnale di Windows 10, per ora nota con il nome in codice 19H2.

Fonte: Theverge

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top