Computer

Come accedere a Google Assistant sui Chromebook “non Pixel”

Chrome OS Chromebook Google Assistant

Nonostante la piattaforma software sia la stessa per tutti, c’è una sostanziale differenza fra i Google Pixelbook e tutti gli altri Chromebook: l’accesso a Google Assistant. Coloro che non sono in possesso di un Pixelbook infatti, non possono accedere all’assistente vocale. O almeno, non potevano fino a ora.

Il mese scorso, è stato scoperto che Android 9 Pie era in arrivo su Chrome OS insieme a una rinnovata interfaccia utente di Google Assistant. In seguito, abbiamo scoperto che questa versione di Assistent basata sul Web sarebbe stata distribuita a “tutti i Chromebook”, inclusi quelli senza supporto Android, a partire da quelli presenti sul canale Canary (altamente sperimentale).

Pixelbook e Pixel Slate quindi non avranno più accesso esclusivo all’Assistente. Ora, come rilevato dalla redazione di Chrome Unboxed, il nuovo Google Assistent è passato dall’essere disponibile solo sul canale Canary all’esserlo anche sul canale Dev.

È importante notare che, mentre il canale Canary viene aggiornato ogni notte (versioni nightly), il suo test limitato significa che è generalmente sconsigliato per l’utente medio. Il canale Dev viene aggiornato invece settimanalmente e offre un assaggio delle funzionalità imminenti senza una diminuzione eccessiva della stabilità.

C’è da dire però che il canale Dev non presenta problemi ma, se si dovesse decidere di tornare al canale Stabile o Beta, i dati del Chromebook verranno cancellati.

Guida all’attivazione di Google Assistant su Chrome OS

Nel caso foste interessati a provare Google Assistant su di un Chromebook non appartenente alla serie “Made by Google”, per passare al canale Dev è necessario solo aprire l’app delle impostazioni, fare clic su “Informazioni su Chrome OS”, quindi su “Informazioni dettagliate sulla build” e poi su “Cambia canale”.

Una volta che il dispositivo è stato aggiornato all’ultima versione del canale Dev, l’accesso a Google Assistant deve essere abilitato da una flag. Ciò significa che si deve aprire Chrome e, nella barra degli indirizzi, digitare “chrome: // flags“. Da lì ricercare “Assistant” e abilitare la flag”#enable-native-google-assistant“. Fatto ciò, l’app Impostazioni avrà una nuova opzione per abilitare effettivamente Google Assistant.

Fonte: 9to5google

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top