Google Chrome

Google ha ormai da alcune settimane in test il nuovo stile grafico del Material Design 2a bordo di Google Chrome in versione desktop e, coloro che lo stanno testando, riferiscono che si tratta di un’ottima ventata di freschezza.

Pur non essendo ancora stabile al 100%, potete procedere anche voi al test del nuovo stile grafico attraverso appena 3 passaggi. Si tratta, come spesso accade per i progetti sperimentali di Google per il suo browser, di accedere alla lista delle flags e abilitare quella del Material Design.

Prima di procedere, assicuratevi di avere a disposizione l’ultimissima versione di Google Chrome installata sul vostro computer.

  • Dalla barra degli indirizzi, digitate chrome://flags/#top-chrome-md per recarvi nella lista delle flags;
  • Modificare la flag evidenziata da “Default” a “Refresh”;
  • Riavviare la sessione di Google Chrome;
  • Nel caso il nuovo stile grafico non dovesse piacervi, vi basterà ripetere la procedura e re-impostare il valore della flag in “Default”.

Google Chrome Material Design (1)

Come potete vedere dall’immagine sopra, cambia drasticamente l’aspetto delle schede e della barra degli indirizzi. Le impostazioni del profilo sono state spostate nella barra degli indirizzi e ora usano il vostro avatar al posto del nome. In generale, troviamo che la spigolosità del vecchio stile sia stata del tutto soppiantata da una rotondità generale che include la barra degli indirizzi, le icone, il passaggio del mouse e i pulsanti.

Inoltre, quando c’è un solo sito web aperto in una finestra, ora si fonde nella barra del titolo, invece di mostrarlo come una scheda.