Computer

Chrome OS 70, la rovoluzione a tema Material Design è servita

Chrome OS 70

Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per i Chromebook portando il sistema operativo alla versione Chrome OS 70. A memoria, si tratta del più grande aggiornamento che abbia visto coinvolti questi dispositivi dal punto d vista estetico. La parola d’ordine per Chrome OS 70 è Material Design.

Chrome OS 70 è stato modificato nel design principalmente per migliorare quella che è l’esperienza in modalità tablet. Non è un caso che da mesi si rumoreggia di un possibile tablet Chrome OS “made in Google” e con nome in codice “Nocturnia”.

Prima di addentraci nelle novità, è bene sottolineare che si tratta del Dev Channel di Chrome OS, per cui chi possiede un Chromebook e lo utilizza quotidianamente non può ancora accedere alla nuova interfaccia grafica. É probabile che Chrome OS 70 verrà rilasciato sul canale stabile intorno al 4 ottobre, giorno in cui è previsto l’evento annuale sull’hardware di Google.

Il video che trovate qui di seguito, realizzato dai colleghi di ChromeUnboxed, riepiloga tutte le novità della nuova versione:

Files Manager

Le modifiche nell’app File sono le più sottili, ma si ottiene un nuovo layout per il riquadro sinistro che consente di aggiungere file di riproduzione e file Linux direttamente nella cartella Download. Tutto questo è contenuto nella sezione “I miei file” ed è seguito dalle cartelle di Google Drive che in passato si trovavano in alto.

Impostazioni

La schermata delle impostazioni è una revisione piuttosto massiccia rispetto al passato.

Si ha adesso un aspetto “dark mode”, icone rotonde e una bella transizione da compatta ad espansa. Tutte i riquadri ottengono gli angoli arrotondati a forma di pillola che stiamo vedendo così tanto nel design di Google in questi giorni (soprattutto dal rilascio di Android 9 Pie).

Per le app native di Chrome o per i siti aggiunti, il menu non è cambiato nel contenuto, ma solo nello stile. Per le app Android, tuttavia, si hanno le scorciatoie che abbiamo imparato ad amare sugli smartphone. Basta premere  a lungo o fare clic con il dito su qualsiasi app Android per ottenere azioni rapide. Ad esempio, con Google Play Libri una lunga pressione o il tasto destro del mouse fanno apparire opzioni aggiuntive come una scorciatoia alla libreria.

Launcher

Nemmeno il launcher è stato lasciato da parte nel rinnovamento. Icone più grandi, scorrimento migliore, e scorciatoie veloci rendono il launcher delle app molto più rifinito. È ancora un po’ poco fluido al momento (trascinando le icone attorno vi sono molti arresti anomali di Chrome), ma questo è il canale di sviluppo, quindi c’è da aspettarsi cose del genere.

Per i tablet con Chrome OS 70, il launcher occupa tutta la home screen, rendendola simile a quella di iOS su iPad.

Come detto, si tratta di un aggiornamento destinato solamente agli sviluppatori, per cui è sconsigliato la sua installazione su Chromebook o Chromebase utilizzate per le operazioni quotidiane.

Fonte: Chromeunboxed

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top