Computer

Apple MacBook Pro potrebbe presentare un nuovo problema dal nome “Flexgate”

Da un recente report rilasciato da iFixit sembra che il nuovo MacBook Pro di Apple presenti un nuovo importante problema legato allo schermo. Nello specifo, i tecnici hanno constatato che la problematica riguarda la retroilluminazione del display del laptop, ovvero, nella parte inferiore del laptop può presentarsi una illuminazione interrotta da alcune macchie più scure dando così l’impressione di un’immagine riprodotta sullo schermo non uniforme.

Il malfunzionamento, rinominato Flexgate, sarebbe dovuto ad un cavo specifico che viene utilizzato per collegare il display del MacBook a una scheda posta all’interno della base del notebook di Apple, anche l’utilizzo di questa componente ha avuto inizio con la serie MacBook Pro 2016. Stando a quanto riportato, il cavo potrebbe usurarsi durante la normale apertura e chiusura del laptop e quindi portare alla problematica di illuminazione soprariportata. Di segutio vi proponiamo una immagine che può dare una idea più chiara della situazione che si crea quando un utente è inpresenza di questo Flexgate.

Ovviamente, essendo una problematica legata all’usura non è possibile determinare una tempistica di funzionamento corretto e nemmeno quando potrebbero iniziare i primi problemi, stando così le cose, il laptop potrebbe funzionare in maniera corretta ed essere inutilizzabile il giorno dopo.

Esiste un’unica soluzione nel caso in cui si presentasse la problematica, la quale però non è affatto economica. Mentre i MacBook delle precedenti generazioni presentavano il cavo incriminato “a vista” e quindi facilmente sostituibile dall’utenza media con una spesa totale di circa 5 euro (costod el cavo), i cavi dei nuovi laptop di Apple sono integrati all’interno del pannello, ciò significa che qualora questi si rompessero bisognerebbe sostituire l’interno schermo.

Sempre secondo iFixit il problema è circoscritto ai modelli laptop dal 2016 in avanti, ciò significa che le generazioni più vecchie dovrebbero essere escluse dalla problematica. L’interrogativo che però affligge gli utenti riguarda il prossimo MacBook Pro di Apple, ovvero, bisogna capire se l’azienda di Cupertino ha effettivamente rilevato la problematica riportata e ha posto rimedio nel suo prossimo laptop top di gamma o se invece sarà ancora presente.

La risposta è stata presto data da The Verge che ha contattato direttamente Apple per ricevere informazioni in merito, ma stando alle dichiarazioni riportate, la stessa azienda non ha formalmente riconosciuto il problema.

Fonte: Theverge

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top