Chrome OS Fotocamera

Con il Google Pixel Slate (la cui versione base è ormai quasi defunta), Chrome OS ha fatto un passo in avanti nella qualità della fotocamera, tanto che è stato il primo dispositivo con tale OS a permettere di scattare foto con effetto Bokeh. Nonostante la funzione è al momento esclusiva di Pixel Slate che utilizza la sua app personalizzata, secondo una nuova modifica del codice, l’applicazione Fotocamera di Chrome OS riceverà il supporto per l’effetto Bokeh molto presto.

La modifica del codice, pubblicata nel corso del fine settimana sulla gestione del codice sorgente di Chromium Gerrit, collega una coppia di funzionalità recenti all’interfaccia dell’applicazione Fotocamera. In tal modo, l’app stessa ha ricevuto un rinnovamento estetico tanto necessario, come possiamo vedere nello screenshot fornito qui in basso.

L'app Fotocamera di Chrome OS si aggiorna col supporto agli scatti Bokeh 1

Attualmente l’interfaccia dell’app della fotocamera di Chrome OS è in qualche modo a forma di “L”, con i controlli lungo i bordi sinistro e inferiore. Il nuovo design nasconde i controlli sui bordi sinistro e destro e aggiunge un cursore per la selezione della modalità sul lato destro, sotto il pulsante dell’otturatore. In questo nuovo slider, si è in grado di trovare le modalità “Foto” e “Video” esistenti oltre a due nuove modalità, “Quadrato” e “Bokeh”.

La modalità quadrata scatta una foto 1:1, risultando essere perfetta per Instagram. Sotto il cofano, la modalità Quadrato in realtà scatta una foto tradizionale e poi effettua un ritaglio fino a ottenere una forma quadrata.

Non siamo ancora sicuri del perché la modalità Bokeh sia stata resa disponibile nell’app nativa di Chrome OS, poiché molto indizi indicano che Chrome OS si sta preparando a usare, di default, l’app Fotocamera di Android. Forse questo non è più il caso, o forse altri OEM intendono includere la modalità Bokeh mentre la fotocamera di Android sarà esclusiva dei dispositivi Made by Google.