Aggiornamento Windows 10

A distanza di qualche giorno da quando Microsoft ha rilasciato la Patch Tuesday (il secondo martedì del mese, quando Microsoft rilascia nuovi aggiornamenti cumulativi) per tutte le versioni supportate ad eccezione della 1803 e 1903, il colosso americano ha provveduto a rilasciare un aggiornamento con la nuova build 17134.984 per Windows 10 1803 (May 2018 Update).

Nonostante si tratti di una versione del sistema operativo ormai datata, secondo l’ultimo report di AdDuplex è installata sul 53,7% di tutti i computer con Windows 10. Ciò significa che la build appena rilasciata andrà ad impattare milioni e milioni di utenti.

Fra le novità dell’aggiornamento a Windows 10 KB4512509 che è stato appena rilasciato per la versione 1803 attraverso la build 17134.984 (qui il download manuale) troviamo essenzialmente risoluzione di problemi e falle di sicurezza:

  • Risolve un problema con il download di file DRM (Digital Rights Management) da alcuni siti Web utilizzando Microsoft Edge e Internet Explorer.
  • Risolve un problema che causava l’interruzione intermittente del servizio di gestione delle immagini di distribuzione (DISM) durante il deprovisioning di alcune app preinstallate utilizzando Microsoft System Center Configuration Manager (SCCM).
  • Risolve un problema a causa del quale la tastiera predefinita per Cipro (en-CY) non era impostata correttamente.
  • Risolve un problema che causava il malfunzionamento della pagina Impostazioni e occasionalmente impediva l’impostazione corretta delle applicazioni predefinite.
  • Risolve un problema che causava una richiesta di query della classe Win32_LogonSession per StartTime per visualizzare il valore (ad esempio 1-1-1601 1:00:00) anziché l’ora di accesso effettiva. Ciò si verifica quando un utente che non è un amministratore crea la richiesta di query.
  • Risolve un problema che causava la mancata connessione di una richiesta Windows Management Instrumentation (WMI) all’host Windows PE (WinPE) con l’errore “0x80070721”.
  • Risolve un problema che impediva l’apertura di un’applicazione App-V, visualizzando un errore di rete. Questo problema si verifica in determinate circostanze, ad esempio quando la batteria di un sistema è scarica o si verifica un’interruzione di corrente imprevista.
  • Risolve un problema che rimuoveva inavvertitamente le credenziali di Windows Hello dopo l’installazione di KB4489894.
  • Risolve un raro problema che impediva a Windows Defender Advanced Threat Protection (ATP) di sospendere temporaneamente ad altri processi l’accesso ai file.
  • Risolve un problema che impediva a una workstation di smettere di funzionare quando si accedeva utilizzando un UPN.
  • Risolve un problema a causa del quale Windows Defender Application Control non consentiva il caricamento di file binari di terze parti da un’applicazione della Universal Windows Platform (UWP).
  • Risolve un problema che impediva ad alcuni utenti di ricevere un valore TTL quando venivano aggiunti come membri di Shadow Principals.
  • Risolve un problema che poteva impedire l’avvio dei dispositivi utilizzando immagini PXE (Preboot Execution Environment) da Windows Deployment Services (WDS) o System Center Configuration Manager (SCCM).
  • Risolve un problema che poteva causare il blocco di: Applicazioni realizzate utilizzando Visual Basic 6 (VB6), Macro che utilizzano Visual Basic, Applications Edition (VBA) e Script o app che utilizzano Visual Basic Scripting Edition (VBScript).

Leggi anche: L’aggiornamento di agosto 2019 per Windows 10 sta causando un sacco di problemi