Samsung Exynos Auro e Samsung ISOCELL Auto

Ormai le prime indiscrezioni inerenti alla possibile collaborazione tra Samsung e Audi risalgono al 2017 ma solo oggi Samsung ha deciso di rompere il silenzio e rilasciare la notizia ufficiale. L’azienda coreana ha infatti annunciato ufficialmente il proprio ingresso nel mercato dei chip per l’infotainment smart delle automobili con il suo nuovo processore Exynos Auto V9.

Nello specifico, il SoC sopracitato vanta una configurazione octa core in architettura ARM Cortex-A76, con una frequenza massima di 2,1 GHz, e sarà realizzato tramite l’innovativo processo di costruzione a 8 nm per garantire il massimo delle prestazioni possibili. Non solo gestione del pannello di controllo quindi, ma anche di tutti i sensori fotografici (massimo 12) presenti sulle nuove vetture e ovviamente anche i display (massimo 6).

Anche la GPU integrata avrà un compito molto importante, infatti, la presenza di una ARM Mali G76 garantirà il supporto per un audio ad alta definizione, inoltre al suo fianco sarà presente un’unità dedicata all’intelligenza artificiale e un’altra ancora alla sicurezza, insomma una vera e propria “automobile intelligente”.

Seppur la notizia ufficiale sia stata rilasciata da Samsung, la stessa ha dichiarato che queste nuove tecnologie pensate e progettate per le vetture Audi, non vedranno la loro attuazione sino ad inizio del 2021 proprio in maniera tale da poter permettere all’azienda coreana di consegnare alla casa automobilistica un prodotto completo, stabile e testato sul campo.