BlaBlaCar acquisizione Ouibus

Attraverso un finanziamento dalle ferrovie transalpine da ben 101 milioni di euro, BlaBlaCar ha avanzato un’offerta per l’acquisizione della compagnia Ouibus di bus low cost. In questo modo, si mira ad integrare il network di collegamenti su strada a basso costo di entrambe le aziende.

Per chi non lo sapesse, Ouibus è leader nel settore autobus a lunga percorrenza in Francia ed è attiva anche in Italia con decine di collegamenti verso Torino e Milano. Per BlaBlaCar si tratterebbe di un’acquisizione strategica che permetterebbe di offrire sia viaggi a lunga distanza (300 città coperte con oltre 12 milioni di passeggeri l’anno) con il proprio servizio di CarPool per gli spostamenti all’interno dei centri abitati.

BlaBlaCar

Se per BlaBlaCar rappresenterebbe un ottimo investimento, la stessa cosa la si può dire per Ouibus, dal momento che sarebbe la migliore occasione per accrescere la propria presenza a livello europeo e contrastare nel migliore dei modi la rivali Flexibus.

Siamo davvero entusiasti di unire le nostre forze a quelle del team di Ouibus: grazie a questa partnership sarà infatti possibile trovare diverse soluzioni di viaggio direttamente sulla nostra piattaforma – ha spiegato Nicolas Brusson, cofondatore e CEO di BlaBlaCar afferma – questo progetto va a supportare la nostra ambizione di creare un’offerta globale, che combini auto e bus. Una collaborazione con SNCF costituirebbe un punto di svolta fondamentale per lo sviluppo di una mobilità sempre più intermodale e “da porta a porta” Questa è un’ambizione comune che insieme potremmo realizzare con più facilità”.

Questo è un momento molto importante per Ouibus: siamo sicuri che questo progetto sarà per noi un’ottima occasione di espansione internazionale – ha spiegato Rolande de Barbentane, CEO di Ouibus – siamo molto orgogliosi di continuare il nostro viaggio al fianco di BlaBlaCar, che negli ultimi dieci anni si è dimostrata capace di reinventare il modo di viaggiare su strada”.

Il finanziamento ricevuto da BlaBlaCar è da 101 milioni di euro ma non sappiamo se saranno tutti investiti per l’acquisizione di Ouibus o se l’azienda si riserva di investirli anche in qualcos’altro.