Smash file transfer

Nonostante le reti fisse in Italia ormai offrano, nella maggior parte dei casi, dei piani dati illimitati sia per quanto riguarda l’upload che per quanto riguarda il download, inviare specifici file a diverse persone, soprattutto se di grandi dimensioni, rimane un grosso problema. A questo proposito, oggi vi spieghiamo come usare Smash gratuitamente.

Creato da un gruppo di creativi e appassionati di tecnologia, Smash è un sito di trasferimento file di nuova generazione che è già utilizzato da oltre un milione di persone in circa 190 paesi. Di Smash esiste sia una versione gratuita che una versione a pagamento e, in entrambi i casi, non vi è traccia di banner pubblicitari.

Con il piano gratuito di Smash, è possibile inviare i file senza limiti di dimensione e mantenendoli sui server dell’azienda (crittografati con sistema AES 256 bit) per un massimo di 14 giorni. Inoltre i destinatari possono vedere in anteprima i file (solo se si tratta di immagini, video e audio) prima di scaricarli. Il tutto indipendentemente se si. dal computer, dal tablet o dallo smartphone.

Oltre a offrire un fantastico servizio di trasferimento di file, Smash invita a scoprire una nuova esperienza durante il caricamento e il download dei file. Piuttosto che mostrare degli annunci pubblicitari, gli sviluppatori hanno creato un modello innovativo incentrato sull’evidenziazione dei contenuti creativi.

In particolare, con il piano premium, è possibile personalizzare lo sfondo del trasferimento dei file con il proprio logo. É possibile anche accedere ai player di YouTube e di Vimeo direttamente dalla schermata dei download, condividendo l’esperienza con altre persone.

Come usare Smash

Come usare Smash gratuitamente per inviare file su Internet con Windows, Mac, Chrome OS e Linux 1

Il servizio è tanto semplice da usare quanto flessibile nel garantire upload e download (sempre usando connessioni Secure Sockets Layer e Transport Layer Security) quanto più veloci possibili. Basta semplicemente recarsi sul sito web (oppure scaricare l’app), effettuare il login e trascinare il file che si desidera caricare (mediante drag&drop oppure mediante la finestra di dialogo di Windows, macOS, Chrome OS o Linux).

Chiaramente i tempi di caricamento dipendono sia dalla dimensione del file che dalla banda in upload disponibile. Una volta caricato, è possibile condividere il link al file tramite email o qualsiasi app di messaggistica.

Su fronte di chi desidera scaricare il file, basta semplicemente cliccare sul link ricevuto e cliccare sul tasto download. Insomma, semplice e immediato.

I piani di Smash

Come usare Smash gratuitamente per inviare file su Internet con Windows, Mac, Chrome OS e Linux 2

Come detto in precedenza, usare Smash è del tutto gratuito ma, per usufruire di alcune funzioni particolari, è necessario abbonarsi al servizio premunì che costa 5 euro al mese se pagato annualmente (quindi 60 euro) oppure 10 euro al mese se pagato mensilmente.

Fra le funzione del piano premunì assenti nella versione gratuita troviamo:

  • Trasferimenti prioritari per file superiori a 2 GB
  • Personalizzazione dello sfondo
  • Supporto tecnico prioritario
  • Cronologia degli upload e dei download