Bonus Cultura 2020

Il Bonus Cultura 2020 da 500 euro, dedicato ai cittadini italiani nati nel 2001, è disponibile e può essere utilizzato fino al 28 febbraio 2021, previa registrazione a 18app entro il 31 agosto 2020. Ecco come funziona, come richiederlo e come possono usarlo i neo 18enni.

Cos’è il Bonus Cultura 2020 e chi può beneficiarne

Il Bonus Cultura è un’iniziativa per promuovere la cultura tra i giovani ed è destinato a chi ha compiuto 18 anni nel corso del 2019. Consente di ottenere 500 euro in buoni da spendere per cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti, parchi, teatri, danza, prodotti dell’editoria, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Possono richiederlo tutti i residenti nel territorio nazionale (in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità, ove previsto) che abbiano compiuto 18 anni di età nel corso del 2019 (nati nel 2001, quindi).

Come funziona il Bonus Cultura 2020

Come richiedere il Bonus Cultura 2020

Il Bonus Cultura 2020 può essere richiesto utilizzando l’identità SPID, ossia il sistema per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione. È possibile ottenerla attraverso uno degli Identity Provider, avviando un’apposita procedura di identificazione, e in alcuni casi può prevedere un pagamento per il riconoscimento tramite webcam (qui potete trovare tutte le indicazioni del caso).

Una volta fatto basterà registrarsi a 18app entro il 31 agosto 2020: 18app è un’applicazione web che consente di gestire il Bonus Cultura di 500 euro, sia per quanto riguarda la generazione dei buoni per gli acquisti sia per la registrazione degli esercenti.

Come utilizzare il Bonus Cultura 2020

Completata la registrazione su 18app, il Bonus Cultura 2020 di 500 euro può essere utilizzato entro il 28 febbraio 2021. I buoni ottenuti con quest’ultimo possono essere usati per l’acquisto di prodotti inerenti cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti, parchi, teatri, danza, prodotti dell’editoria, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (CD, DVD musicali, dischi in vinile e musica online);
  • corsi di musica, corsi di teatro, corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale).

Il Bonus può essere sfruttato senza limiti di spesa per il singolo acquisto sia nei punti vendita fisici sia nei negozi online, a patto che questi aderiscano all’iniziativa. Basta stampare il buono e presentarlo in cassa, oppure mostrare lo smartphone/tablet con dati identificativi e QR Code.

L’elenco degli esercenti fisici e online che aderiscono all’iniziativa Bonus Cultura 2020 è disponibile a questo indirizzo. Per altri dubbi potete consultare le FAQ ufficiali.

Richiedi il Bonus Cultura 2020