Filemail: cos'è, come funziona, prezzi, piani, app

Filemail, cos’è e come funziona

Filemail è un servizio di files share che permette di inviare file a chiunque, via email, in modo rapido e semplice. Ci sono tanti servizi alternativi a Filemail, ma pochi che possono vantare la sua semplicità d’uso: per utilizzarlo non abbiamo neanche bisogno di registrare un account, e possiamo comunque avvalerci di funzioni avanzate anche usufruendo del piano gratuito.

Il servizio nasce nel 2008 a Oslo, in Norvegia, con una mission ben precisa: quella di rendere l’invio di file di grandi dimensioni semplice e veloce, senza limiti di dimensioni, anche se questo è appannaggio dei piani in abbonamento, che sono spiegati in dettaglio nei paragrafi successivi.

Filemail
Con Filemail inviate file di grandi dimensioni ovunque, da qualunque dispositivo

Spesso questo servizio viene paragonato a WeTransfer, di cui abbiamo già parlato approfonditamente: entrambi i servizi offrono un metodo facile e dal design accattivante per inviare file di grandi dimensioni, ma ci sono delle differenze sostanziali tra i due servizi. Di seguito, ecco quali sono le caratteristiche peculiari di Filemail rispetto a WeTransfer:

  • Con un account gratuito, su WeTransfer siamo in grado solo di inviare allegati fino a 2 GB, che salgono a 20 GB con un piano a pagamento
  • WeTransfer non dispone di un’app per dispositivi desktop, come Linux e Windows
  • WeTransfer non effettua la scansione di file e documenti con software antivirus, per cui c’è sempre la possibilità che gli allegati possano essere infetti da malware e virus

Come funziona Filemail

Se non sapete come usare Filemail, è molto semplice: basta selezionare i file che vogliamo condividere e fare clic sul pulsante Invia, nell’interfaccia. I file caricati saranno inviati ai server del servizio, mentre il destinatario riceverà una copia del link per il download via e-mail all’indirizzo specificato. 
Quando decidiamo di inviare file tramite Filemail possiamo utilizzare la comoda interfaccia web o le app disponibili per desktop e dispositivi mobili Android e iOS. In tutti i casi possiamo scegliere di inviare il link per il download a mezzo email, oppure ricevere il link direttamente da poter condividere tramite mezzi diversi dalla posta elettronica.
Come funziona Filemail
Il tutto è estremamente semplice, con un’interfaccia pulita ma soprattutto pratica: basta aggiungere file, anche tramite metodo drag & drop (ovvero trascinando i file su desktop, NdR), o intere cartelle e il processo di caricamento verso i server di Filemail inizierà. Quando avremo finito, potremo condividere il link generato oppure inviarlo tramite email ai destinatari selezionati.
I file caricati hanno una durata temporale, dipendente dal tipo di piano che si utilizza: per il piano gratuito la scadenza è fissata a una settimana, per il piano Pro ad un mese, mentre gli account Business e Enterprise possono decidere di utilizzare lo storage permanente, oppure fino ad un anno.
Come funziona FilemailPer rendere più sicuri i vostri caricamenti, ed impedire che questi arrivino nelle mani sbagliate, potete proteggere il download con una password: questa funzione però è appannaggio esclusivo dei piani premium.

Filemail è sicuro?

Molti si domandano se Filemail è un servizio sicuro, ed è l’azienda stessa a rispondere in un post dedicato sul proprio sito web. Tutte le informazioni inviate con Filemail sono protette utilizzando il protocollo HTTPS con cifratura AES-256. I server che ospitano i dati degli utenti sono protetti da due firewall, mentre i file contenuti nei server sono mascherati da cifratura hardware, il che rende quasi impossibile recuperare e decifrare informazioni accedendo ai loro server.

In teoria, è possibile accedere ai download non protetti da password immettendo l’ID dell’upload: questo ID è generato in modo random con 26^15 possibilità ( 1677259342285725925376 combinazioni differenti). Questo significa che, anche per gli upload di contenuti non protetti da password, le probabilità che un malintenzionato possa indovinare uno degli upload ID utilizzati in quel momento, dato che sono dinamici e cambiano continuamente, è statisticamente improbabile.

Filemail è sicuro?
La sicurezza, per un servizio di file sharing in cloud, deve essere la priorità, e Filemail è in prima linea per garantire la privacy e la sicurezza dei propri utenti

A differenza di servizi concorrenti, Filemail effettua una scansione antivirus contro virus e malware, ed i file infetti vengono rimossi, così da non essere veicolo di contagio per gli utenti. Per i suoi servizi, l’azienda si avvale di server proprietari, sparsi in tutto il mondo, e non si affida pertanto a soluzioni terze, seppur popolari, come Microsoft Azure o Amazon S3.

In conclusione, il servizio è uno dei più sicuri nel campo del file sharing, con le policy ben esplicitate sul loro stesso sito ed un occhio di riguardo alla sicurezza degli utenti.

Filemail: prezzi e piani abbonamento

È possibile utilizzare Filemail gratuitamente, se non abbiamo grandi pretese o non abbiamo la necessità di usufruire di funzioni avanzate. Esistono vari piani di abbonamento, ognuno adatto ad esigenze differenti, scalando dai professionisti singoli, passando per gruppi di lavoro intermedi, fino alle offerte dedicate a grandi realtà aziendali.

Di seguito, ecco cosa offrono i piani di abbonamento e i loro relativi prezzi:

  • Filemail gratuito: possibilità di inviare file fino a 50 GB di dimensioni con una durata temporale di una settimana.
  • Filemail Pro: file storage di 100 GB, download illimitati, file disponibili fino a 30 giorni, trasferimento crittografato dei dati, protezione antivirus, possibilità di immettere una password a protezione degli allegati, automazione e integrazione di siti web, supporto prioritario. A partire da $10/mese.
  • Filemail Business: tutti i vantaggi del piano Pro, ed in più file storage di 1 TB per utente, tracciamento degli invii, branding e sottodominio, account utenti multipli, integrazione Filemail direttamente sul sito aziendale, scelta della posizione geografica dei dati (es: in Europa piuttosto che in America). A partire da $12.5/mese.
  • Filemail Enterprise: tutti i vantaggi del piano Business, ed in più file storage di 5 TB per utente, protezione dei dati a due fattori, strumenti di audit per GDPR e simili, accesso ai risultati del penetration test, supporto ad alta priorità. A partire da $40.8/mese.

Tutti i prezzi si intendono con il 16% di sconto, con la promozione che offre una riduzione sul costo quando viene fatto il pagamento anticipato di 12 mensilità.

Le app di Filemail su desktop e mobile

Uno dei modi più semplici per utilizzare Filemail è attraverso l’interfaccia web, che possiamo raggiungere da qualunque dispositivo, ma spesso gli utenti chiedono come si scarica Filemail sul proprio dispositivo per poterlo utilizzare da PC o smartphone. Possiamo infatti decidere di installare Filemail su desktop Mac e Windows, oppure su device iOS e Android come smartphone e tablet.

Per scaricare Filemail seguite uno dei link presenti qui in basso, cliccando su quello corretto per il vostro dispositivo:

Una volta completato il Filemail download, saremo pronti ad utilizzare il servizio.

Quali sono i metodi per inviare un documento con Filemail

Prima di sapere come caricare un file su Filemail, sappiate che esistono fondamentalmente due metodi per inviare un documento: tramite email o condividendo un link. Il punto di forza di questo servizio di file sharing è proprio la sua immediatezza e semplicità, non ci sono lunghi passaggi da effettuare e l’interfaccia è user friendly e priva di ogni faziosità: si va dritti al punto, ovvero condividere file di grandi dimensioni velocemente!

Come inviare un file con Filemail

Se volete creare un link Filemail, allora seguite le seguenti istruzioni:

  • Apriamo l’app per desktop, dispositivi mobili o il sito Filemail.com su qualunque browser
  • Dall’interfaccia selezioniamo Invia come link
  • Inseriamo il messaggio che gli utenti visualizzeranno nella pagina relativa al download: potremo ad esempio fornire informazioni utili per capire il contenuto degli allegati
  • Clicchiamo su Aggiungi file o Aggiungi cartella
  • Quando abbiamo terminato di aggiungere file clicchiamo su Invia
  • Nella schermata successiva selezioniamo la durata temporale dei nostri file, variabile a seconda del piano di abbonamento: se non è stato effettuato l’accesso con un piano premium, la durata massima è di una settimana
  • (Opzionale) Selezioniamo Proteggi la pagina di download con password se vogliamo aggiungere una password, disponibile solo per i piani premium
  • Clicchiamo su Invia
  • Nella finestra di riepilogo, dopo il trasferimento dei file, comparirà il link che possiamo condividere

Se invece volete sapere come inviare un file via email con Filemail, ecco i passaggi da seguire:

  • Apriamo l’app per desktop, dispositivi mobili o il sito Filemail.com su qualunque browser
  • Dall’interfaccia selezioniamo Invia come e-mail
  • Nel campo Da (email) inseriamo il nostro indirizzo di posta elettronica
  • Nel campo A (email) inseriamo l’indirizzo del destinatario: possiamo inserire indirizzi multipli
  • Nel campo Oggetto inseriamo l’oggetto della mail
  • Inseriamo infine il messaggio che gli utenti visualizzeranno nella pagina relativa al download: potremo ad esempio fornire informazioni utili a capire il contenuto degli allegati
  • Clicchiamo su Aggiungi file o Aggiungi cartella
  • Quando abbiamo terminato di aggiungere file clicchiamo su Invia
  • Nella schermata successiva selezioniamo la durata temporale dei nostri file, variabile a seconda del piano di abbonamento: se non è stato effettuato l’accesso con un piano premium, la durata massima è di una settimana
  • (Opzionale) Selezioniamo Proteggi la pagina di download con password se vogliamo aggiungere una password, disponibile solo per i piani premium
  • Clicchiamo su Invia
  • Nella finestra di riepilogo, dopo il trasferimento dei file, comparirà il link di download a cui poter accedere
  • Automaticamente verrà inviata una mail contenente lo stesso link ai destinatari inseriti in precedenza

 

Migliori alternative a Filemail?

Ci sono molte alternative sul mercato, anche considerando servizi di storage su cloud che non sono però così immediati e semplici come Filemail. Di seguito vi proponiamo una lista delle migliori alternative a Filemail: