Cultura Tech

TIM e Qualcomm hanno realizzato la prima video chiamata europea in 5G sfruttando le onde millimetriche

TIM 5G

Se pensavate che il 5G fosse in fase di sviluppo prevalentemente negli USA, in Cina (dove tra l’altro si sta già pensando al 6G) e in Corea del Sud, vi sbagliavate di grosso. TIM è in prima linea nello sviluppo delle reti di nuova generazione e, a dimostrazione di ciò, a Roma è stato aperto il primo Innovation Hub dedicato al 5G. Inoltre, TIM è riuscita a realizzare in collaborazione con Qualcomm la prima prima video chiamata europea in 5G sfruttando le onde millimetriche.

La videochiamata 5G è stata effettuata su banda millimetrica nella cosiddetta modalità “new radio” grazie ad un prototipo di terminale supportato dal modem di nuova generazione Qualcomm Snapdragon X50 (il modem presente nel SoC Qualcomm Snapdragon 855) ed avvalendosi delle componenti di rete messe a disposizione da Ericsson. Si tratta di una nuova pietra miliare nel percorso che porterà all’uso commerciale della tecnologia mmWave in Europa in tempi brevi.

Precisiamo però che prima di avere una copertura della rete di nuova generazione rasente anche al 50% del territorio, serviranno moltissimi investimenti e molto tempo. A differenza delle frequenze usate dal 3G e dal 4G infatti, le onde millimetriche hanno un potere penetrante minimo, motivo per cui le antenne radio dovranno essere numerose e posizionate in maniera strategica in ogni angolo delle città.

Rete 5G

Mario Di Mauro, Chief Strategy, Innovation & Customer Experience Officer di TIM, ha dichiarato “Quando abbiamo cominciato a definire la strategia e i piani di sviluppo del 5G, ci siamo subito resi conto che una sfida così imponente non poteva essere affrontata senza il supporto di una ampia schiera di partner impegnati con lo stesso obiettivo, per questo abbiamo proposto a Qualcomm di predisporre insieme a noi un luogo dove immaginare e realizzare i nuovi servizi 5G, nel quale ogni idea di business potesse trovare una rapida concretizzazione grazie al supporto di player internazionali leader della tecnologia e start-up innovative dell’ecosistema locale e nazionale”.

“Qualcomm è davvero entusiasta di essere parte di questa iniziativa e ci complimentiamo con TIM per l’importante traguardo raggiunto in così poco tempo con l’Hub. La demo di oggi che mostra il primo prototipo di smartphone 5G mmWave supportato da Qualcomm Snapdragon X50 e connesso alla rete Radio Access 5G di Ericsson è un chiaro esempio di innovazione nata dall’impegno comune di molteplici attori chiave del settore,” ha commentato Enrico Salvatori, Senior Vice President and President di Qualcomm EMEA. “Siamo lieti di essere parte di questo progetto, contribuendo con un ruolo attivo a rendere il 5G una realtà commerciale in Italia nel 2019 e contestualmente concretizzare la visione dell’Hub. Il 5G rappresenta molto più di nuovi dispositivi e smartphone e contribuirà a dar vita a innumerevoli opportunità di crescita in molti nuovi settori. L’Hub offre a TIM una solida piattaforma per estendere i benefici del 5G a un ampio spettro di nuovi clienti e mercati.”

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top