Bordelands 3

Nonostante la grande attesa che c’è stata per Borderlands 3, i primi responsi non sono stati propriamente idilliaci. Dal presunto keylogger che viene installato con la versione PC ai problemi di surriscaldamento che causerebbe sulla Xbox One, le prime fasi del gioco sono state irte e piene di problemi. Fortunatamente gli sviluppatori di Gearbox Software hanno provveduto a rilasciare un primo hotfix per risolverne alcuni.

Non si tratta di una vera e propria patch, tanto che non necessita nemmeno di download. Si tratta invece di una correzione al codice che, seppur non risolve i problemi di prestazione delle varie versioni di Borderlands 3, va a bloccare la caverna in cui si trovano le armi Leggendarie.

Era stato scoperto infatti che raggiungendo Eden-6, entrando nella Jakob’s Estate e raggiungendo il punto indicato dalla mappa che vedete qui sotto, è possibile trovare un nemico dotato di uno zaino sulla schiena. Uccidendo tale nemico, attivando la mod Mayhem 3 e aprendo lo zaino, si aveva la certezza di ottenere almeno un’arma Leggendaria.

Bordelands 3 Loot Cave

Oltre a ciò, troviamo che i fucili a pompa Torgue sono stati depotenziati e l’Eridium (una delle risorse più importanti del gioco) adesso appare con frequenza minore in alcune aree, il che significa che sarà più difficile accumulare il raro materiale.

Infine troviamo dei miglioramenti grafici e sonori di minore entità, tutti comunque orientati a rendere migliore l’esperienza di gioco di Borderlands 3.