VLC 4.0

VLC è senza dubbio il media player open source più popolare al mondo che, oltre a permettere la visualizzazione di filmati praticamente in qualunque formato, permette anche di accedere a streaming online. Durante la recente conferenza alla FOSDEM, gli sviluppatori di VideoLan hanno indicato alcune delle novità che faranno parte di VLC 4.0.

Sotto il cofano, VLC 4.0 avrà alcune modifiche al modo in cui il video è gestito, ci sarà il supporto per 3D e VR, e la libreria multimediale che è già inclusa in VLC per Android è in arrivo su altre piattaforme (come funzionalità opzionale).

Fra l’altro, troveremo:

  • Supporto per i file HEIF, WebM e AV1
  • Supporto per AirPlay e UpnP
  • Supporto per SMBv2 e SMBv3
  • Supporto per i server Wayland

Ma le novità più immediate che gli utenti si troveranno di fronte riguarderanno l’interfaccia grafica di nuova generazione. VLC è noto da tempo come un lettore multimediale in stile “coltellino svizzero” perché in grado di gestire praticamente qualsiasi file audio o video. Ma assomiglia anche a qualcosa che è stato progettato per Windows 95.

La nuova interfaccia utente è ancora in fase di sviluppo, ma gli sviluppatori di VLC hanno condiviso alcuni prototipi che mostrano come appare finora.

L’interfaccia utente aggiornata offre funzionalità più moderne tra cui una sovrapposizione semi-trasparente, in modo da poter visualizzare voci di menu e controlli in cima a un video. L’interfaccia utente seguirà anche i suggerimenti stilistici di diverse piattaforme, quindi la versione di Windows 10 dovrebbe apparire come una UWP, mentre ci sono anche versioni per ambienti desktop Android, iOS e GNU / Linux tra cui Gnome e KDE.

Al momento purtroppo non abbiamo alcuna informazione circa quando VLC 4.0 sarà messo a disposizione degli utenti.