Chrome OS 74 backup e ripristino Linux

Attraverso l’aggiornamento a Chrome OS 76 (al momento disponibile in versione Dev e Canary), Google ha finalmente aggiunto il supporto alle VPN per le app Linux.

Per chi non lo sapesse, in telecomunicazioni una VPN, letteralmente in è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la rete Internet.

L’utilizzo di una VPN è consigliato per mascherare la propria attività in rete, dal momento che tutto il traffico crittografato viaggia da un server all’altro prima di raggiungere quello di destinazione. La più famosa (e gratuita) è senza dubbio TOR ma ne esistono di diverse che mettono a disposizioni velocità più elevate e funzioni specifiche.

Il supporto alle VPN per le app Linux in Chrome OS 76 è disponibile sia attraverso un’applicazione Android che attraverso un’estensione. Nell’esempio qui sotto, il browser Web Gnome su Linux è in esecuzione attraverso il server VPN Canada stabilito dall’app Android ProtonVPN.

Chrome OS 76 introduce il supporto alle VPN per le app Linux 1

Trattandosi al momento di una funzionalità presente solo nelle versioni sperimentali di Chrome OS 76, il nostro consiglio è quello di aspettare che gli sviluppatori di Google siano sufficientemente certi del funzionamento al 100% per portarla dapprima nella versione beta e successivamente in quella stabile.