Auto

Come Volkswagen rivoluzionerà le proprie auto trasformandole in dispositivi digitali su ruote

Volkswagen rivoluzione digitale cloud 5G

Volkswagen è il gruppo automobilistico più grande al mondo, con vendite di milioni e milioni di veicoli ogni anno. Il gruppo sa bene quanto alto sia il valore di ogni auto, non solo nel momento della vendita ma in ogni chilometro che viene percorso, grazie ai moltissimi dati che è possibile raccogliere e analizzare (motivo per cui ogni produttore è riluttante ad affidarsi ad Android Auto o Apple CarPlay come unico sistema di infotainment). É principalmente questo il motivo per cui Volkswagen ha appena annunciato un piano di rivoluzione digitale che prenderà piede a partire dal 2020.

Una svolta epocale per il gruppo tedesco

Auto guida autonoma 5G

Abbiamo una visione chiara: continueremo a costruire veicoli di gran lunga superiori. Ma andando avanti, le nostre Volkswagen diventeranno sempre più dispositivi digitali su ruote“, ha dichiarato Jürgen Stackmann, membro del Brand di Volkswagen Sales, in una conferenza stampa presso l’ufficio di rappresentanza del gruppo a Berlino. “I nostri clienti diventeranno parte di un ecosistema che abbiamo chiamato “Noi”. Questo sistema integra l’esperienza Volkswagen su ruote e tutti i servizi digitali della nostra divisione e dei nostri partner “, ha commentato Stackmann, aggiungendo che le interfacce aperte ad altre aziende incoraggerebbero anche terze parti a partecipare alla creazione di una forte comunità contribuendo con il proprio software.

L’investimento previsto dal gruppo tedesco è di 3,5 miliardi di euro e, a partire dal 2020, ogni veicolo venduto sarà dotato di connettività di rete (immaginiamo 5G) per comunicare con il mondo intero e per scambiare dati con i server principali.

Il 2020 sarà quindi un punto di svolta per il marchio Volkswagen. Mentre oggi circa 1,5 milioni di veicoli senza accesso online possono connettersi a Internet grazie alla soluzione di retrofit “Volkswagen Connect”, il 2020 sarà l’anno in cui Volkswagen inizierà a collegare l’intera flotta. Ogni anno oltre cinque milioni di nuovi veicoli entreranno a far parte dell’Internet of Things.

One Digital Platform

La spina dorsale dell’ecosistema sarà una piattaforma a livello di gruppo e principalmente basata su cloud, ovvero la “One Digital Platform” (ODP). Questa piattaforma si basa principalmente sulla tecnologia cloud e collega l’auto, il cliente e i servizi. L’ODP garantisce la connessione con l’ecosistema del gruppo tedesco che comprende servizi proprietari o di partner esterni.

Volkswagen sta guidando lo sviluppo dell’OPD in collaborazione con i marchi del Gruppo. E stiamo cercando ulteriore supporto esterno. Prossimamente annunceremo progetti di cooperazione e partnership“, ha affermato Christoph Hartung, responsabile Digital & New Business / Mobility Services del marchio Volkswagen.

Fonte: Volkswagen-newsroom

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top