BMW 530e

Prosegue ad ampie falcate la transizione elettrica della gamma BMW. Il costruttore bavarese ha creduto prima di altri nelle potenzialità delle auto a batterie raccogliendo il successo della city car BMW i3 e della sportiva BMW i8, ma adesso i tempi sono maturi per compiere un altro, deciso, passo avanti.

BMW si è detta pronta ad offrire delle versioni totalmente elettriche di alcuni cavalli di battaglia: le berline BMW Serie 5 e BMW Serie 7, e BMW X1, il SUV più piccolo in gamma, saranno i prossimi modelli ad essere coinvolti nella transizione elettrica.

La svolta è sostanziale: finora i prodotti totalmente elettrici sono confluiti nella gamma BMW i creata ad hoc nel 2013, per cui si tratta di un passo particolarmente deciso ed evidente verso l’elettrificazione dei modelli “storici” dell’elica.

“L’obiettivo per i prossimi dieci anni è quello di avere sulle strade oltre sette milioni di veicoli elettrificati del gruppo BMW (che comprende anche Mini e Rolls-Royce, ndr), di cui circa due terzi a trazione totalmente elettrica”, ha scritto la compagnia nel comunicato stampa.

Già nel 2021 il gruppo BMW punta ad avere cinque modelli puramente elettrici in gamma: BMW i3, BMW i4, BMW iX3, BMW iNext e Mini Cooper SE.