Sony Morbius
Dr. Michael Morbius (Jared Leto) in Columbia Pictures' MORBIUS.

Brutte notizie per gli appassionati di cinema arrivano da Sony Pictures: a causa della pandemia di Coronavirus, infatti, il colosso nipponico ha deciso di posticipare al 2021 gran parte dei film in programma per il 2020 e il 2021.

Eccezion fatta per Fatherhood (la cui uscita era prevista per gennaio 2021 ed è stata anticipata al 23 ottobre 2020), infatti, diversi attesi titoli sono stati posticipati anche di tanti mesi.

Sony rimanda tanti suoi film del 2020 e del 2021

Stando a quanto reso noto dalla casa cinematografica, questi sono i film Sony Pictures la cui uscita è stata rimandata:

  • Greyhound – data da definire (dal 12 giugno 2020)
  • Peter Rabbit 2: The Runaway – 15 gennaio 2021 (dal 7 agosto 2020)
  • Ghostbusters: Afterlife –  5 maggio 2021 (dal 10 luglio 2020)
  • Morbius – 19 marzo 2021 (dal 31 luglio 2020)
  • Uncharted – 8 ottobre 2021 (dal 5 marzo 2021)

Il prossimo film della serie Spider-Man, realizzato in collaborazione tra Sony e Marvel, al momento non sembra essere stato intaccato dai ritardi.

I rilevanti cambiamenti dei programmi di Sony suggeriscono che il colosso nipponico ritiene che per la riapertura dei cinema nella maggior parte dei Paesi bisognerà attendere quantomeno la fine dell’estate.

Anche altri studi cinematografici hanno apportato delle modifiche ai propri programmi, sebbene in forma meno drastica, a conferma che pure il settore del Grande Schermo sta attraversando un momento molto difficile.

Leggi anche: i 10 migliori film di fantascienza