TV & Streaming

E se Dazn approdasse su Sky Q come previsto già per Netflix?

Sky Q Dazn

Con una mossa che permetterebbe a Sky di offrire tutte le partite di Serie A nel prossimo triennio, il servizio Dazn potrebbe approdare anche sulla piattaforma Sky Q.

Sappiamo bene i Diritti TV del prossimo triennio di Serie A sono andati a Sky e Dazn e che, in questo momento, per poter guardarsi tutte le partite occorrerebbero 2 abbonamenti distinti. Tuttavia, il bando della Lega Calcio è una cosa e gli accordi privati fra distributori sono un’altra. Ed ecco allora che se Mediaset Premium è in trattativa con Perform e Sky per la ritrasmissione di alcune partite, si profila una clamorosa unione di intenti con il servizio Dazn che potrebbe approdare sulla piattaforma Sky Q, arricchendo ulteriormente il panorama che prevede già l’arrivo di Netflix nel 2019.

Sul fronte Perform si tratterebbe di un ottimo modo per avere in cambio il diritto di ritrasmissione di altri contenuti sportivi mentre per Sky sarebbe l’opportunità per offrire ai propri clienti (o almeno ai 450.000 in possesso di un decoder Sky Q Platinum o Black) le tre partite mancanti del palinsesto della Serie A e chissà, magari anche la Serie B.

L’obiettivo di Perform è quello di massimizzare il ricavato in termini di Diritti TV e anche in questa ottica è da intendersi l’assunzione di Veronica Diquattro come Vicepresidente esecutivo di Dazn.

DAZN sta rivoluzionando il business delle trasmissioni sportive dando la possibilità agli appassionati di scegliere cosa, quando, come e dove guardare lo sport con un servizio a costi accessibili e su misura per le abitudini di visione moderne. I contenuti sportivi e le migliori tecnologie del settore si rivolgono sia agli abbonati sportivi attuali che potenziali, e gli appassionati italiani sono pronti per un nuovo modo, più dinamico, di guardare lo sport e sono lieta di poter guidare il team artefice di questo cambiamento

Fonte: Dday

Comments
To Top