ciclismo 2020

In questo articolo trovi tutto quello da sapere su come vedere il ciclismo in TV  e streaming durante la stagione 2020. Dalle classiche del Nord, ai grandi Giri, passando per i Mondiali: dopo aver terminato di leggere la nostra guida non impazzirai più dietro a palinsesti televisivi sballati o programmazioni fantasiose. Hai voluto la bicicletta? Adesso pedala.

Come vedere il ciclismo in TV e streaming nel 2020

Le gare di ciclismo saranno trasmesse in TV su Rai Due, Rai Sport + HD, canale 57 del digitale terrestre, Eurosport 1 ed Eurosport 2, canali 210 e 211 di Sky. Per lo streaming gratuito il portale di riferimento sarà invece RaiPlay.

Grazie poi alla disponibilità dei canali Eurosport su Sky e DAZN, i principali appuntamenti di ciclismo saranno visibili anche su Sky GO, Now TV e DAZN.

Ricordiamo che Eurosport è incluso nel pacchetto Sky Sport di Sky al costo di 33,00 euro al mese per il primo anno (qui le info per l’attivazione), 1 Mese di Sport di Now TV a 29,99 euro mensili (approfittane per sottoscrivere un abbonamento) e con DAZN al costo di 9,99 euro al mese (abbonati ora).

I clienti TIMvision hanno come alternativa in più la sottoscrizione dell’offerta DAZN e Now TV a 29,99 euro al mese, con in regalo l’abbonamento DAZN (promo valida per i primi 12 mesi) e i contenuti di TIMvision Plus.

Per i soli appassionati di ciclismo, a cui non interessa la programmazione sportiva di Sky, Now TV e DAZN, c’è il pass annuale di Eurosport Player al prezzo annuale di 24,99 euro (attualmente scontato del 50%). La promozione resterà valida fino al prossimo 20 luglio.

Dove vedere le classiche di ciclismo 2020 in TV e streaming

La diretta televisiva delle classiche di ciclismo sarà trasmessa su Rai 2 ed Eurosport. Ecco il calendario aggiornato:

  • Strade Bianche (1 agosto): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Milano-Sanremo (8 agosto): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Giro di Lombardia (15 agosto): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Freccia Vallone (30 settembre): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Liegi-Bastogne-Liegi (4 ottobre): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Amstel Gold Race (10 ottobre): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Giro delle Fiandre (18 ottobre): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)
  • Parigi-Roubaix (25 ottobre): Rai Due – Eurosport (TV) / RaiPlay – Eurosport Player (streaming)

Anche i clienti Sky GO, Now TV, DAZN e TIMvision possono seguire in streaming le classiche monumento e le altre gare di un giorno grazie a Eurosport 1 ed Eurosport 2 inclusi nell’offerta.

Quest’anno, dunque, la stagione delle classiche prenderà il via in piena estate, con la 14^ edizione delle Strade Bianche. Come da tradizione, il percorso si snoderà lungo la provincia di Siena, con partenza e arrivo nella cittadina al centro della Toscana. Nel 2019 fu il francese Julian Alaphilippe ad aggiudicarsi la vittoria finale, davanti al danese Fuglsang e il belga Van Aert.

Una settimana più tardi sarà la volta della classica monumento Milano-Sanremo, arrivata alla 111^ edizione. Lo specialista Alaphilippe riuscirà a ripetere il capolavoro dello scorso anno, quando sul traguardo di via Roma sconfisse in volata il belga Naesen e il polacco Kwiatkowski?

A chiudere il trittico italiano sarà il Giro di Lombardia, altra classica monumento, inserito in calendario eccezionalmente per la giornata di Ferragosto. Nell’arrivo a Como di 12 mesi fa a spuntarla fu l’olandese Bauke Mollema, con Valverde ed Egan Bernal rispettivamente in seconda e terza posizione.

Il 30 settembre, invece, si disputerà la Freccia Vallone, che darà ufficialmente il via alle classiche del Nord. Con 5 vittorie all’attivo, Alejandro Valverde occupa saldamente il primo posto nell’albo d’oro della competizione, dove figurano anche i nostri Moreno Argentin e Davide Rebellin con tre successi a testa. Grazie a uno stato di forma eccezionale, Alaphilippe riuscì lo scorso anno a trionfare anche qui.

Quattro giorni dopo andrà di scena la Liegi-Bastogne-Liegi, seconda delle tre classiche delle Ardenne e conosciuta anche con il nome di Doyenne. Il detentore della corsa è il danese Jacob Fuglsang, che sul traguardo della 105^ edizione ha preceduto l’italiano Davide Formolo e il tedesco Schamchmann.

L’Amstel Gold Race sarà la terza e ultima classica delle Ardenne, corsa molto cara agli olandesi, tant’è vero che sia l’ultimo vincitore – Mathieu van der Poel – sia il detentore del record di successi (5) – Jan Raas – sono nati e cresciuti in Olanda. Nell’albo d’oro della corsa si annoverano anche 7 successi italiani, tra cui i due di Enrico Gasparotto nel 2016 e 2012.

Gran finale con le due classiche monumento Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix, rispettivamente il 18 e 25 ottobre, ultimi due appuntamenti della stagione 2020 delle classiche. La corsa belga ha regalato nel 2019 al ciclismo italiano la vittoria di Alberto Bettiol (classe 1993), autore di una splendida fuga.

La Parigi-Roubaix, di solito in programma a metà aprile, nel 2020 si disputerà a fine ottobre. C’è già chi è pronto a scommettere che il fuoriclasse slovacco Peter Sagan (vincitore nel 2018) voglia prendersi la rivincita sul belga Philippe Gilbert, primo al traguardo della passata edizione.

Altre gare di ciclismo da non perdere

Chiaramente non potranno mancare le gare più famose, scopri come e dove guardarle in TV e streaming tramite i nostri approfondimenti: