Telefonia

Motiv Ring, l’anello smart per il fitness… e per ritrovare l’iPhone

Motiv Ring è un accessorio wearable molto interessante ormai sul mercato da diversi mesi. Tuttavia, col tempo gli sviluppatori di Motiv sono riusciti a trasformare un prodotto nato decisamente acerbo (utile solo per il fitness) e a trasformarlo in un prodotto maturo dalle funzionalità molto interessanti.

Lo scorso Aprile il Motiv Ring è stato aggiornato per permettere un funzionamento anche con l’assistente digitale Amazon Alexa. In questi giorni invece, il Motiv Ring ha ricevuto un nuovo aggiornamento che aggiunge una funzione molto basilare ma estremamente utile: il ritrovamento di un iPhone.

La funzione è molto semplice e si basa tutta sulla connettività Bluetooth: se l’iPhone che non troviamo è ancora a portata del Bluetooth, basta semplicemente ruotare l’anello un paio di volte per inviare un segnale all’iPhone e farlo squillare. Chiaramente questo sistema è utile solo se non si trova un iPhone all’interno di una casa o di un ufficio.

Per quanto riguarda la funzionalità di Alexa (assistente che a breve arriverà anche in Italia), gli utenti possono ora chiedere all’assistente informazioni più dettagliate sul fitness, tra cui minuti attivi, calorie, sonno e passi.

Motiv ha anche aggiunto nuove funzionalità social all’anello, sotto forma di cerchi, che consentono agli utenti di condividere il feed delle attività con gli amici che usano anch’essi Motiv Ring. Nessuno è particolarmente sconvolgente in sé e per sé, ma è bello vedere la startup continuare a introdurre nuove funzionalità innovative per il suo hardware.

Fonte: Techcrunch

Comments
To Top