Samsung Galaxy Z Flip

L’ecosistema Samsung è costituito da varie aziende consociate e filiali. Tra queste esistono le divisioni Samsung Electronics che sviluppa la gamma di dispositivi mobili Galaxy e Samsung Display che produce schermi per  smartphone, TV, monitor e molti altri prodotti.

Secondo un rapporto della Corea del Sud pubblicato su ETNews, Samsung Electronics ha in programma di sviluppare un proprio schermo pieghevole senza coinvolgere Samsung Display, con l’obbiettivo di ridurre i costi di produzione di questa tecnologia.

Samsung intende sviluppare un proprio schermo pieghevole

ETNews riporta che la divisione mobile di Samsung Electronics ha contattato più aziende produttrici di vetro pieghevole con lo scopo di incrementare la competizione interna in modo che Samsung Electronics possa ridurre il prezzo e il carico di lavoro che grava sulle spalle della divisione display e aumentare la resa produttiva migliorando la qualità e le prestazioni di questa tecnologia.

Samsung Galaxy Z Flip

Attualmente, il display di uno smartphone come Samsung Galaxy Z Flip può piegarsi in quanto estremamente sottile, tuttavia ha un costo di 40 dollari contro i 2 dollari di un comune pannello in vetro temperato.

Samsung Electronics ritiene che con la sua attuale rete di fornitura non è possibile ottenere un pannello pieghevole almeno due volte più spesso dell’attuale e in grado di produrre meno pieghe.

Sebbene Samsung Electronics sia il più grande produttore di smartphone al mondo, produce anche componenti chiave che ne determinano il valore e la qualità.

Potrebbe interessarti: Recensione Samsung Galaxy Z Flip: l’innovazione incontra un vecchio concept