Smartphone

iOS 11.3 Beta 2 disponibile per iPhone, iPad e iPod touch | Guida all’installazione

iOS 11.3 beta 2

Gli sviluppatori di Apple hanno provveduto al rilascio di iOS 11.3 Beta 2 che, a differenza della prima versione, introduce alcune novità molto interessanti legati al controllo dei parametri della batteria.

La sezione “Salute della batteria” è estremamente semplice da comprendere. Una volta che ci si immerge, si vedrà la capacità totale della batteria del dispositivo. Se è al 100%, vuol dire che tutto è al meglio. Se inferiore, allora ovviamente la batteria sta facendo il suo corso di deterioramento naturale.

Ma non è tutto. Questa sezione mostrerà anche se la CPU sta venendo rallentata o meno. È tutto ciò che Apple ha promesso e dal momento che questa funzione è in beta, siamo certi che in quella stabile le cose miglioreranno con un enorme margine.

iOS 11.3, così come poi iOS 12, ha anche lo scopo di aggiungere qualcosa su cui Apple sta lavorando vigorosamente e che gli utenti hanno chiesto a gran voce sin dal rilascio di iOS 11 lo scorso anno: correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni.

Guida all’installazione di iOS 11.3 beta 2

Per procedere al download e all’installazione di iOS 11.3 beta 2, vi basterà seguire questa semplice guida. Precisiamo che questo metodo di download funziona solo se sul dispositivo è installata una versione beta precedente di iOS 11.3.

Se no, la si deve scaricare dal sito Web del “Programma per gli sviluppatori” Apple (bisogna creare un account al costo di 99 euro annuali oppure accedere con uno già presente):

  • Assicurarsi di avere più del 50% della batteria rimasta sul dispositivo, altrimenti collegarlo a una presa di corrente.
  • Connessione a una rete WiFi: gli aggiornamenti via OTA non vengono scaricati tramite cellulare.
  • Avviare l’app Impostazioni dalla schermata iniziale.
  • Selezionare Generale, quindi Aggiornamenti software.
  • Quando viene visualizzata la nuova versione beta dello sviluppatore, toccare Download e installa.
  • L’aggiornamento verrà verificato con Apple, quindi l’iPhone o l’iPad si riavvierà per completare l’installazione.

 

iOS 11 e Spectre

Era stato promesso in tempi brevi e in effetti è arrivato quasi immediatamente. L’aggiornamento a iOS 11.2.2, con il quale viene sistemata la falla di sicurezza Spectre, è finalmente disponibile sia per iPhone che per iPad.

L’aggiornamento a iOS 11.2.2 sta venendo rilasciato via OTA e ha un peso, in termini di dati da scaricare, di circa 75 MB. La risoluzione della falla relativa a Spectre viene risolta grazie a miglioramenti in Safari e WebKit (CVE-2017-5753 and CVE-2017-5715).

Nel caso non vi foste ancora arrivata la notifica di aggiornamento, probabilmente è solo una questione di aspettare un paio di ore. In alternativa, potete procedere all’installazione immediata sfruttando il software iTunes su un PC o su un Mac:

  1. Installare la versione più recente di iTunes sul computer.
  2. Collegare il dispositivo al computer.
  3. Aprire iTunes e selezionare il dispositivo.
  4. Fare clic su Riepilogo, quindi su Verifica aggiornamenti.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che iOS 11.2.2 è disponibile per i seguenti iDevice:

iPhone

  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s

iPad

  • iPad Pro 12,9″ (1a e 2a generazione)
  • iPad Pro 10,5″
  • iPad Pro 9,7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad 5a generazione
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2

iPod

  • iPod Touch 6a generazione

iOS 11: diffusione

Apple ha condiviso oggi le statistiche aggiornate sull’adozione di iOS 11. Gli ultimi dati dicono che la base di iPhone, iPad e iPod Touch su cui è installato iOS 11 è del 65%, ovvero più del doppio di quella di iOS 10 e che solo il 7% degli utenti utilizza iOS 9 o versioni precedenti.

Apple non condivide aggiornamenti regolari sull’adozione del software, quindi analisti di terze parti come il mixpanel lavorano per colmare le lacune.

Per confronto, iOS 10 ha stabilito un record raggiungendo il 76% di adozione in questo stesso periodo l’anno scorso, in base ai dati di Apple. iOS 11 si trova appena un po’ indietro rispetto al record dello scorso anno. La notizia include anche che il 28% dei dispositivi esegue iOS 10. L’adozione di iOS 11 otterrà probabilmente un altro grande impulso poiché Apple rilascerà l’opzione per gli utenti di disattivare la funzione di limitazione delle prestazioni della società in un prossimo aggiornamento.

Anche se iOS 11 non è stato adottato con la stessa rapidità dei suoi predecessori, una rapida occhiata ai più recenti numeri di adozione di Android Oreo mostra quanto iOS sia in grado di lasciare alla porta la frammentazione.

Android Oreo è stato rilasciato la scorsa estate e ha ancora solo una base di installazioni dello 0,7%. In totale, le ultime tre versioni risalenti al 2015 rappresentano solo il 56% dei dispositivi Android.

iOS 11.3: le novità

Apple ha annunciato ufficialmente iOS 11.3, il prossimo aggiornamento in arrivo per iPhone e iPad. Il numero di versione indica che si tratta solo di un altro aggiornamento secondario, ma non lo è. Questo è l’aggiornamento iOS a medio flusso di Apple, che contiene una serie di nuove funzionalità.

Prima di tutto, ci sono nuove Animoji per gli utenti di iPhone X. Aggiungendo oltre ai classici senza tempo come una pila di cacca sorridente, sarete in grado di creare emoji animati con le tue espressioni facciali dei classici moderni, come il leone, l’orso, il drago e il teschio.

Forse la cosa più importante che verrà introdotta da Apple su iOS 11.3 è la possibilità di controllare la vitalità della batteria. Il motivo è che il mese scorso si è scoperto che Apple ha ridotto le prestazioni degli iPhone con batterie vecchie senza dirlo a nessuno. Con iOS 11.3, non solo sarete in grado di vedere se questo sta accadendo con il vostro modello, ma sarete in grado di disattivare il rallentamento della CPU. La funzione sarà resa disponibile per iPhone 6 e versioni successive.

Successivamente troviamo che Apple aggiunge il supporto a ARKit 1.5 al nuovo aggiornamento. Con iOS 11.3 si potrà posizionare oggetti su superfici verticali come muri e porte. La società afferma inoltre che la visualizzazione del mondo virtuale ora supporta l’autofocus e ha una risoluzione maggiore del 50%.

La chat aziendale viene aggiunta all’app Messaggi, con il supporto di partner iniziali come Discover, Hilton, Lowe e Wells Fargo. La funzione collegherà gli utenti direttamente ai rappresentanti delle aziende e potrete persino effettuare pagamenti tramite Apple Pay Cash. Apple afferma di non condividere le informazioni di contatto con l’azienda.

L’app Salute ora supporta i record sanitari, che dovrebbero estrarre i dati medici da una varietà di fonti e consentire agli utenti di visualizzarli in un’unica visualizzazione. I dati saranno crittografati e richiederà un passcode.

iOS 11.3 è disponibile sin da ora come versione preview per soli sviluppatori. Più in là sarà messa a disposizione anche la prima versione beta pubblica.

iOS 11: tutte le novità in video

iOS 11 anteprima – Nella giornata di ieri Apple ha presentato, in occasione della WWDC 2017, la nuova versione del suo sistema operativo mobile per iPhone, vale a dire iOS 11.

Vi abbiamo già racchiuso tutte le principali novità all’interno di un articolo dedicato che trovate a questo link, tuttavia abbiamo già provato la versione beta per sviluppatori per riportarvi le prime impressioni di utilizzo e mostrarvi dal vivo le caratteristiche principali del nuovo sistema nella nostra video anteprima di iOS 11.

iOS 11 anteprima beta in italiano

Velocemente ricapitoliamo le principali novità di iOS 11. Troviamo un nuovo centro di controllo, ancora richiamabile con uno swipe dal basso verso l’alto e ora completamente personalizzabile, riempie infatti un’intera pagina del nostro iPhone. Con ogni widget sarà possibile interagire grazie al 3D Touch, andando ad ampliarne le funzionalità, mentre dalle impostazioni sarà possibile decidere quali tasti aggiungere e quali eliminare all’interno della schermata.

Anche il centro notifiche viene rivisto, ora con uno swipe dall’alto verso il basso viene richiamata la lockscreen con le notifiche appena arrivate e non lette, da qui facendo uno swipe verso l’alto accederemo alla normale schermata delle notifiche raggruppate in maniera classica. Ovviamente con uno swipe verso sinistra andremo alla fotocamera e verso destra alla schermata dei widget.

Oltre ciò, una delle novità più importanti è di sicuro il File Manager: finalmente avremo un’applicazione dedicata per gestire tutti i nostri file presenti su iPhone e non solo, anche su iCloud, DropBox, OneDrive e Box. Una funzionalità richiesta a gran voce dagli utenti in questi anni.

Su iOS 11 sono poi disponibili altre novità minori quali una nuova schermata nel momento in cui andiamo a fare uno screenshot, che ci permette di modificarlo al volo, l’app store completamente rinnovato dal punto di vista grafico e una serie di altre caratteristiche e funzionalità che potete scoprire all’interno della nostra video anteprima di iOS 11. Non dimenticate di iscrivervi al canale per non perdere tutti i nostri prossimi video.

Comments

ios-11

Comments
To Top