Diiib soffione Xiaomi

Sembra che la quarantena stia stimolando la creatività di Xiaomi. In realtà in Cina la fase più complessa della gestione del virus è oramai alle spalle, e dietro progetti di questo tipo c’è uno sviluppo che inizia sufficientemente indietro nel tempo.

Ma, congetture a parte, è curioso ed anche piacevole che dall’azienda asiatica arrivi quotidianamente un nuovo gadget da conoscere. Oggi tocca all’ennesima azienda che gravita nell’ecosistema Xiaomi, Diiib, affidare agli appassionati che popolano Youpin – la piattaforma di crowdfunding Xiaomi – un soffione per doccia che incorpora un filtro per declorare l’acqua.

Dalle immagini allegate all’inserzione appare chiaro come l’azienda abbia prestato molte attenzioni al design dell’oggetto, disponibile in tre combinazioni cromatiche. L’estremità da cui fuoriesce l’acqua contiene 40 ugelli da 0,25 mm ciascuno, abbastanza per garantire un getto sostanzioso anche quando la pressione in rete non dovesse essere ideale.

Lo scheletro del soffione di Diiib è in una lega di acciaio inox che l’azienda assicura essere molto resistente alla corrosione e dunque pronto a mantenersi di bell’aspetto nel tempo. Il sistema di filtraggio è doppio in modo da filtrare sia il cloro che eventuali piccole impurità disciolte in acqua, il che è importante per assicurare lunga vita agli ugelli.

Xiaomi tira fuori il soffione per doccia anti cloro e batteri 1

L’azienda assicura inoltre che i filtri sono capaci di bloccare il 99% dei batteri e di richiedere una sostituzione ogni due mesi circa. Il soffione di Diiib per il momento costa 79 yuan l’equivalente di 10 euro, mentre servono altri 15 euro circa per il tubo flessibile.