Auto

È Merano la prima città a offrire una colonnina Hypercharger: ricarica l’auto in 30 minuti

È stata inaugurata ieri a Merano la prima colonnina Hypercharger, che permetterà di ricaricare le vetture elettriche in appena mezz’ora, un terzo di quanto serve attualmente.

È l’Alto Adige la prima regione italiana a poter vantare una colonnina Hypercharge, che porta l’alta velocità di ricarica anche nel nostro Paese. L’inaugurazione è avvenuta ieri sera a Merano, vicino all’area ferroviaria, alla presenza del direttore generale di Alperia, Johann Wohlfarte, del CEO di Alperia Smart Mobility, Sergio Marchiori, e dell’amministratore delegato di Alpitronic, Philipp Senoner. Per l’amministrazione comunale erano invece presenti il sindaco Paul Rosch e l’assessore Madeleine Rohre.

La prima colonnina ultrarapida italiana, che consentirà di ricaricare la batteria in 30 minuti, un terzo del tempo necessario finora, è frutto della collaborazione tra Alperia e Alpitronic ed eroga una potenza di 150 kW, che in futuro potrà essere portata a 300 kW.

A poterne fruire non saranno solo gli automobilisti altoatesini che hanno scelto di utilizzare vetture elettriche, ma anche i tanti turisti che arrivano dal Nord Europa, dove le auto elettriche sono decisamente più diffuse. La colonnina italiana è una delle poche a offrire una soluzione modulare, che permette di partire con potenze basse e aumentarle in un secondo momento, adattandosi quindi alle mutevoli richieste del mercato.

Ricordiamo che in Alto Adige sono già oltre 100 i punti di ricarica per auto elettriche e sono previste offerte specifiche per utenti privati e per aziende, grazie anche a una collaborazione con Enel.

Fonte

Comments
To Top