Cultura Tech

Una ricerca ha trovato polle d’acqua di facile accesso su Marte

La NASA e società private come SpaceX sono impegnate a pianificare missioni su Marte, ma hanno solo una vaga idea di come dovranno trovare le forniture idriche fondamentali. Usando il Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), alcuni ricercatori hanno scoperto la presenza di polle di acqua (H20) abbondanti e di facile accesso.

Un sondaggio ha rilevato non meno di otto siti in cui l’erosione delle rocce ha esposto depositi spessi di ghiaccio quasi puro che si trovano a circa uno o due metri sotto la roccia e la polvere. I risultati indicano che le future missioni, sia con equipaggio che con robot, potrebbero avere un tempo più facile del previsto scavando in quei punti e trovando acqua per bere e produrre carburante per razzi (scindendola in ossigeno e idrogeno).

La scoperta riportata oggi ci dà finestre sorprendenti in cui possiamo vedere proprio in questi spessi strati di ghiaccio sotterraneo“, ha detto alla NASA il coautore dello studio Shane Byrne dell’Università dell’Arizona. “È come avere una di quelle fattorie di formiche in cui è possibile vedere attraverso il vetro sul lato per conoscere ciò che di solito è nascosto sotto terra“.

I ricercatori hanno trovato i siti misurando i colori e usando la fotocamera ad alta risoluzione per gli esperimenti scientifici HiRISE sulla MRO, e hanno confermato la sua purezza usando il CRISM (spettrometro di ricognizione compatta per Marte). L’orbiter ha precedentemente trovato ampie lastre di ghiaccio in altri luoghi su Marte usando la sua fotocamera con Shallow Radar, ma era impossibile dire quanto fosse profondo. Ora, gli scienziati sanno che è abbastanza vicino per accedervi con relativa facilità.

Via  Fonte

Comments
To Top