Cultura Tech

Al CES 2018 anche una carta di credito con display e-ink e connettività GSM

Oltre che computer, Smart TV, demotica e wearable, al CES 2018 di Las Vegas è stata mostrata anche un prototipo di carta di credito/debito di nuova generazione che, oltre al chip crittografato, integra un display e-ink e la connettività GSM.

Le carte di credito sono ormai disponibili in giro per il mondo da oltre 30 anni e, nel tempo, non sono poi cambiate molto. L’unico step fondamentale per la sicurezza è stato il passaggio dalla banda magnetica al chip elettronico (cosa non avvenuta ancora dappertutto). Adesso sembra che il display e la connettività GSM possa essere il passo successivo.

Relativamente alla carta di credito/debito con display e-ink incorporato (65.000 pixel), è stata mostrata dall’azienda Dynamics ed è il frutto di anni e anni di ricerca. Funzionante come ogni altra carta di credito, ha il plus di mostrare anche l’ammontare residuo nel conto corrente. Esso viene aggiornato automaticamente collegandosi all’account bancario via GSM.

Inoltre, come i precedenti prodotti dell’azienda, la carta di credito può essere riprogrammata per emulare varie carte con la semplice pressione di un pulsante, riducendo lo spessore del portafoglio.

E la prossima volta che i dettagli della tua carta di credito vengono compromessi, cosa che accade più spesso di quanto si vorrebbe, invece di dover attendere una settimana affinché la tua banca spedisca una carta sostitutiva, questa nuova generazione di carta potrebbe essere programmata elettronicamente con un nuovo numero in modo da poter continuare a usarla istantaneamente.

C’è anche il potenziale per tutto il discorso legato alle promozioni da consegnare alla tua carta, come dei codici sconto o dei punti quando si acquista presso determinati negozio. Oppure, se si è preoccupato di superare il limite, la carta potrebbe essere aggiornata per mostrare il saldo rimanente della tua carta di credito ogni volta che effettui un acquisto.

Al momento comunque non si hanno informazioni su quando queste carte arriveranno sul mercato e quali banche decideranno di adottarle.

Via

Comments
To Top