Computer

Linus Torvalds, l’inventore di Linux, non le manda a dire a Intel sulla questione sicurezza

Ci prendiamo un attimo di pausa dal CES 2018 di Las Vegas per mostrarvi le parole al veleno pronunciate da Linus Torvalds che, per chi non lo sapesse, è l’inventore di Linux, nei confronti di Intel e delle due falle di sicurezza che stanno colpendo le sue CPU note come Spectre e Meltdown.

Penso che qualcuno all’interno di Intel debba davvero dare un’occhiata alle CPU e ammettere che hanno problemi invece di scrivere dichiarazioni stampa in cui dicono che tutto funziona come progettato“, ha detto Torvalds in una nota poco chiara inviata a una lista Linux all’inizio di questa settimana. “..e questo significa davvero che tutte queste patch di mitigazione dovrebbero essere scritte con in mente le parole “non tutte le CPU sono schifose“.

Di solito, quando Linus Torvalds parla, la gente ascolta. Ed è particolarmente agitato quando le cose influiscono sul sistema operativo open source che ha creato nel 1991. Alcuni utenti preferiscono Linux su Windows, ma Linux è quasi un punto fermo sui server cloud back-end.

Torvalds ha il lusso di essere schietto sui problemi. Molti dei partner di Intel hanno lavorato tranquillamente alle correzioni e, mentre hanno chiarito che i difetti si trovano nei chip Intel, menzionano anche che la variante Spectre si trova nei chip AMD e nell’architettura ARM (iOS infatti è ancora vulnerabile).

Via

Comments
To Top