Smartphone

Il controllo della pelle ora si fa con l’iPhone e l’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale sta dando già i suoi frutti n moltissimi settori ma sappiamo che il margine di crescita maggiore vi è nella medicina. In passato vi abbiamo riportato che è stata sviluppata un’intelligenza artificiale in grado di diagnosticare il tumore colon-rettale nell’86% dei casi. Ebbene, l’azienda Neutrogena ne ha sviluppata una che permette il controllo minuzioso della pelle sfruttando semplicemente un iPhone e un accessorio dedicato.

Neutrogena (di proprietà Johnson & Johnson) ha svelato un dispositivo che si collega all’iPhone e può analizzare in maniera minuziosa la pelle alla ricerca di eventuali anomalie.

L’accessorio in se si chiama SkinScanner e può acquisire un’immagine ingrandita della pelle e misurare il contenuto di umidità. Un’app abilitata dall’IA chiamata Skin 360 analizza quindi i dati e dà alla pelle una valutazione da 0 a 100, mostrando i progressi positivi o negativi nel tempo.

Il dispositivo utilizza 12 luci a LED, un ingranditore 30x e un rilevatore di umidità sul bordo della fotocamera. Per utilizzarlo, basta aprire l’app Skin 360, posizionarla direttamente sulla pelle e catturare alcune immagini. I risultanti mostrano un primo piano dei pori, delle rughe e dell’umidità.

Chiaramente il tutto è possibile solo grazie all’intelligenza artificiale che, “addestrata” a riconoscere ogni minima variazione della pelle grazie a un processo di machine learning, avrà un grado di precisione sempre più elevato nel tempo.

C’è da dire che il dispositivo, più che per migliorare i controlli alla pelle, è stato studiato per avvertire coloro che sono più ossessionati dall’avere una pelle sana e idratata al punto giusto e quindi invogliarli ad acquistare prodotti di bellezza (non a caso la holding Johnson & Johnson).

Esattamente come ogni altra novità tecnologica, SkinScanner di Neutrogena sarà mostrato in anteprima al CES 2018 di Las Vegas.

Via  Fonte

Comments
To Top