Smartphone

Apple introdurrà un “Power Management Chip” proprietario negli iPhone del 2018?

Stando a un nuovo report di Nikkei Asias Review, Apple starebbe pensando di implementare un “Power Management Chip” proprietario negli iPhone del 2018.

Nonostante possano sembrare poche le componenti che compongono uno smartphone (SoC, batteria, display e fotocamere), il numero di connettori e di chip responsabili del corretto funzionamento delle varie componenti hardware è in costante aumento. Uno di questi è proprio il “Power Management Chip”.

Esso si occupa del corretto afflusso di energia dalla batteria ai vari componenti che la richiedono. Oltre che la capacità energetica della batteria e dell’efficienza dei vari componenti hardware, è il “Power Management Chip” che gioca un ruolo fondamentale nel prolungamento dell’autonomia.

Il nuovo chip di gestione dell’alimentazione interno di Apple sarebbe il più avanzato del settore, secondo le fonti, e potrebbe disporre di capacità di elaborazione che consentano di monitorare e controllare meglio il consumo energetico tra i vari componenti. Ciò significa che gli utenti di iPhone potrebbero aspettarsi dispositivi in grado di fornire prestazioni migliori con un minore consumo energetico.

A conferma della forza di questo report, le azioni dell’azienda che fornisce attualmente questi chip per gli iPhone, la Dialog Semiconductor, sono calate di 20 punti. Le sue entrate infatti dipendono quasi esclusivamente da Apple (circa il 75% dei ricavi proviene da Apple).

Vero o no, la forza di questo report ha fatto perdere molti soldi agli investitori di questa società. Staremo a vedere se veramente Apple realizzerà in casa, dopo aver fatto il passo con la GPU degli iPhone, anche i chip per la gestione energetica.

Via  Fonte

Comments
To Top