Cultura Tech

Asgardia: in orbita la prima nazione spaziale

Autodichiaratosi prima nazione spaziale della storia, Asgardia sta finalmente iniziando a costruire la prima colonia spaziale facendo raggiungere l’orbita terrestre al primo satellite.

No, non si tratta di un qualcosa lanciato dalla MARVEL come strategia di mercato e legato al mondo di Thor. Si tratta del primo satellite Asgardia-1, grande quanto una scatola e lanciato mediante il razzo ATK Antares, che sta portando in orbita la Costituzione, il simbolo della neo-nazione e i dati dei 115 mila “asgardiani” di 174 Paesi diversi (4.087 sono italiani).

Chiaramente per il momento si tratta di un gesto simbolico della nuova nazione che, ricordiamo, non è riconosciuta da altri Paesi o dalle Nazioni Uniti.

Nata nel 2016 da un gruppo internazionale di ricercatori e imprenditori guidati dall’ingegnere aerospaziale russo Igor Ashurbeyli, le richieste di cittadinanza sono arrivate addirittura a 300 mila. Il suo scopo dichiarato è quello di “unire la futura umanità rendendola trans-etnica, transnazionale, transreligiosa, etica e pacifica, basandosi sull’uguaglianza e la dignità di ogni essere umano”.

Il satellite Asgardia-1 sta raggiungendo la Stazione Internazionale Spaziale dove si aggancerà e permetter alla nazione di esistere in un preciso luogo dello spazio. Nel momento dell’aggancio, scatterà l’anno 0001, visto che Asgard ha un calendario tutto proprio.

Via

Comments
To Top