Smartphone

Apple Watch è stato il wearable più diffuso nel Q3 secondo una ricerca di Canalys

Pur non essendo affatto il werable più economico sul mercato, Apple Watch è stato in grado di conquistare il primo gradino del podio come indossabile più venduto al mondo nel Q3. Si tratta di un risultato venuto fuori dall’analisi di mercato condotta dall’azienda Canalys.

Snocciolando un po’ di numeri circa i wearable venduti nel Q3, di Apple Watch ne sono stati spediti 3,9 milioni (di cui 800.000 Series 3 LTE) mentre di smartband Xiaomi 3,6 milioni e di indossabili Fitbit 3,5 milioni. Proprio Xiaomi è il produttore che ha perso la prima posizione rispetto al trimestre precedente ai danni del colosso di Cupertino.

Il principale motivo del successo di Apple Watch è una crescente domanda per degli wearable del tutto indipendenti, ovvero dotati sia di connettività GPS che di connettività LTE:

La forte domanda per gli Apple Watch Series 3 LTE ha disperso i dubbi dei fornitori di servizi sugli smartwatch LTE troppo poco attraenti per i clienti. – Jason Low, analista di Canalys

Ricordiamo che a partire da iOS 11.2 anche su Apple Watch è possibile utilizzare la funzione Apple Pay Cash per inviare denaro in maniera P2P a un amico o a un familiare sfruttando l’app iMessage.

Nonostante le numerose spedizioni, gli Apple Watch Series 3 non hanno ancora raggiunto il pieno potenziale nel Q3. Infatti, tale modello non è stato prodotto in quantità sufficienti in quanto la domanda ha superato l’offerta nei principali mercati. Anche gli operatori telefonici hanno sottovalutato la domanda per la nuova versione di Apple Watch.

Un dato molto interessante riguarda poi le accoppiate smartphone e wearabe venduti. Stando alla medesima ricerca, ogni 7 iPhone 7 o iPhone 8 venduti, Apple riesce a vendere uno smartwatch. A seguire troviamo Huawei con uno smartwatch ogni 14 top di gamma venduti e Samsung con uno smartwatch ogni 23 top di gamma venduti.

Fonte

Comments
To Top