Console & Videogames

Cambiare l’HDD di Xbox One X con un SSD porta dei vantaggi? (video)

Nonostante gli SSD stiano accorciando sempre più il gap con gli HDD in termini di costo per GB, nelle console da gaming i dischi meccanici le fanno ancora da padrone. Per questa ragione abbiamo pensato se la sostituzione dell’HDD interno di Xbox One X con un SSD apporti abbastanza miglioramenti tali da giustificare l’operazione.

Grazie a un video pubblicato di recente in rete abbiamo alcuni dati che ci permettono di fare una piccola riflessione. La risposta breve è no, non conviene effettuare il cambio. La risposta più lunga invece è si ma solo se volete le massime prestazioni possibili, non vi interessare violare la garanzia legale e nemmeno sostenere una spesa di ulteriori 90 – 100 euro oltre quello della console.

I test sono stati condotti su alcuni fra i più popolari titoli disponibili al momento e prendono in considerazione anche la medesima operazione su Xbox One S.

Grand Theft Auto V

  • Xbox One S HD interno – 2 minuti 3 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 1 minuto 2 secondi
  • Xbox One X HD interno – 51 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 50 secondi

The Witcher 3: Wild Hunt

  • Xbox One S HD interno – 3 minuti 20 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 2 minuti 8 secondi
  • Xbox One X HD interno – 1 minuto 39 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 1 minuto 39 secondi

Watch Dogs 2

  • Xbox One S HD interno – 1 minuto 48 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 1 minuto 14 secondi
  • Xbox One X HD interno – 1 minuto 7 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 58 secondi


Come potete vedere, i vantaggi che si ottengono sono minimi e addirittura, in alcuni casi, nulli, per cui a nostro avviso non sono tali da giustificare l’intera operazione.

Il discorso è molto diverso invece su Xbox One S, dove i tempi vengono accorciati anche del 50%. Da questi dati apprendiamo anche che le unità di HDD utilizzate su Xbox One X hanno delle performance superiori rispetto a quelle adottate in Xbox One S.

Comments
To Top