Cultura Tech

Nvidia Pegasus già pronta per la guida autonoma di livello 5

Torniamo a parlare di guida autonoma e del lungo processo di apprendimento che i computer e gli algoritmi devono affrontare prima di poter superare in abilità gli uomini. Lo facciamo comunicandovi che Nvidia, leader indiscusso del mondo GPU, ha presentato la nuova scheda Nvidia Pegasus in grado di supportare, teoricamente, la guida autonoma di livello 5.

Tenendo questo a mente, Nvidia Pegasus è in grado di processare  i dati provenienti dai sensori in maniera tra 50 e 100 volte superiore a quanto offerto dalle automobili più sofisticate e complesse in questo momento sul mercato.

Architettura di Nvidia Pegasus

La piattaforma NVIDIA DRIVE PX Pegasus è basata su 4 processori per la gestione dell’intelligenza artificiale abbinati a 2 SoC NVIDIA della famiglia Xavier che integrano al proprio interno una GPU basata su architettura Volta.

Una cosa strabiliante è che tutti questi chip hanno delle dimensioni molto contenute, il che li rende perfetti non solo per SUV di grandi dimensioni ma anche per delle berline di classe C.

Nvidia Pegasus è del tutto future-proof

Chiaramente l’intento di Nvidia per questi chip è il renderli future-proof, ovvero saranno pronti per quando l’evoluzione degli algoritmi delle intelligenze artificiali dei vari produttori automobilistici saranno talmente elevate da permettere il livello 5 di automazione.

Per chi non lo sapesse, la guida autonoma dei veicoli viene classificata in livelli: (Wikipedia)

  • Livello 0 – Nessuna autonomia: Il guidatore si deve occupare di ogni aspetto della guida anche quando coadiuvato dai sistemi della macchina.
  • Livello 1 – Assistenza alla guida: La macchina può accelerare/frenare e sterzare autonomamente in un certo numero di situazioni, ma il guidatore deve essere pronto a riprenderne il controllo in qualsiasi momento.
  • Livello 2 – Automazione parziale: Accelerazione/frenata e sterzare sono lasciati completamente alla macchina, ma il guidatore si deve occupare del monitoraggio dell’ambiente circostante in ogni caso.
  • Livello 3 – Automazione condizionata: Accelerazione/frenata, sterzare, ma anche il monitoraggio dell’ambiente circostante sono compiti della macchina, ma il guidatore deve essere pronto a intervenire in caso di richiesta del sistema.
  • Livello 4 – Alta automazione: Il sistema automatico è in grado di gestire qualsiasi evenienza, ma non deve essere attivato in condizioni estreme di guida come in caso di maltempo.
  • Livello 5 – Completa automazione: Il sistema di guida automatica è in grado di gestire tutte le situazioni gestibili da un umano, quindi non c’è bisogno di alcun intervento da parte nostra.

Disponibilità e primi accordi

Relativamente alla disponibilità, Nvidia prevede di poter fornire Pegasus ai produttori di autoveicoli a partire dalla seconda metà del 2018. Inoltre, è stata annunciata una collaborazione con Deutsche Post DHL Group (DPDHL) e ZF  per i primi test di corrieri autonomi per le consegne.

Via

Comments
To Top