Smartphone

Recensione iPhone 8 Plus: il solito, vecchio, iPhone.

Recensione iPhone 8 Plus – Apple quest’anno ha presentato tre nuovi smartphone top di gamma: oltre al famigerato iPhone X ha deciso rinnovare la sua attuale gamma di prodotti con iPhone 8 e 8 Plus. Entrambi non introducono particolari novità ma risultano un buon upgrade hardware rispetto a 7 e 7 Plus, con l’introduzione di alcune piccole funzionalità.

Insomma, è facile capire dall’introduzione che non siamo rimasti particolarmente colpiti da iPhone 8 Plus durante i nostri consueti test, si tratta di un device ottimo e dalle caratteristiche al top ma allo stesso tempo di uno smartphone concettualmente troppo vecchio che affonda le radici in un prodotto nato ormai 4 anni fa (iPhone 6).

Analizziamo ora nel dettaglio il nuovo top di gamma di Apple nella nostra recensione di iPhone 8 Plus, scoprendone pregi e difetti.

Video recensione di iPhone 8 Plus

Unboxing di iPhone 8 Plus

Hardware & Connettività: 9.5

iPhone 8 Plus può contare sul nuovo processore di Apple A11 Bionic, con processo produttivo a 10nm, un chip Neural Engine e uno dedicato all’ISP, inoltre è accompagnato da 3GB di RAM. L’A11 in sulla carta è un System On Chip dalle potenzialità enormi ed effettivamente lo dimostra nei benchmark, attualmente però non riuscirete a scorgere particolari differenze tra un iPhone 8 Plus e un 7 Plus nell’utilizzo quotidiano.

Il sistema operativo di Apple gira bene su entrambi gli smartphone, chiaramente sull’iPhone 8 Plus c’è più potenza che sul lungo termine potrebbe dare i suoi frutti. Le operazioni quotidiane sono sempre fluide e senza alcun intoppo, così come quelle più complesse come il gaming o le operazioni dedicate alla realtà aumentata, su cui Apple punta molto e che danno il massimo sui nuovi iPhone.

recensione iPhone 8 Plus

Insomma c’è poco da fare, iPhone è ancora la scelta migliore insieme a pochissimi altri smartphone se avete bisogno di fluidità e immediatezza ai massimi livelli.

Buona la connettività, iPhone 8 Plus prende bene un po’ in tutte le situazioni ma risulta nella media dei top di gamma del 2017, insomma non è al top come ricezione ma non ci sono particolari problemi. Anche l’audio in capsula è buono mentre il vivavoce perfetto grazie al doppio speaker di cui parleremo nel paragrafo dedicato all’audio.

recensione iPhone 8 Plus

Sul davanti troviamo un sensore per le impronte digitali integrato nel tasto home che resta capacitivo, sempre funzionante in maniera ottima e immediata. Il vetro nella parte posteriore ha permesso l’aggiunta della ricarica wireless: finalmente Apple aggiunge questo standard con cui potrete ricaricare lo smartphone semplicemente poggiando il dispositivo su qualsiasi basetta di ricarica che supporta lo standard Qi, acquistabile spendendo pochi euro. 

Ergonomia, Design e Materiali: 7

Il punto debole della nostra recensione di iPhone 8 Plus è proprio il design: il retro è l’unica cosa che cambia rispetto alla generazione precedente e ad iPhone 6/6s, ora abbiamo un pannello in vetro davvero molto bello che rende tutte le colorazioni diverse rispetto a quelle dello scorso anno.

Sul nuovo materiale vengono trattenute le impronte mentre non cambia molto la questione grip e ergonomia: l’attrito è leggermente superiore sul vetro rispetto all’alluminio, anche grazie alla conformazione del dispositivo. I materiali e la costruzione sono encomiabili, in classico stile Apple, sotto questo punto di vista non si può dire davvero nulla all’azienda di Cupertino.

recensione iPhone 8 Plus

Girando lo smartphone, però, ci ritroviamo esteticamente identico a un iPhone 6, device uscito ormai 4 anni fa. C’è poco da dire a riguardo, iPhone 8 Plus ha delle dimensioni esagerate e anacronistiche se consideriamo la diagonale del display. Anche considerando solo dispositivi con schermo 16:9, quindi escludendo i vari S8, G6 o lo stesso iPhone 10, le dimensioni sono eccessive: parliamo di più di 200 grammi di peso e dei bordi attorno al display davvero importanti come potete vedere dalle foto.

recensione iPhone 8 Plus

Tutto ciò rende difficile anche l’utilizzo a una sola mano, per fortuna, però, ci viene in aiuto la funzione reachability che resta su iPhone 8 Plus.

Display, Audio & Multimedia: 8

Anche per quanto riguarda lo schermo di iPhone 8 Plus troviamo lo stesso pannello di iPhone 7 Plus con diagonale da 5.5 pollici e risoluzione FullHD. La qualità è sempre la stessa, ottima e con colori molto fedeli alla realtà, come sappiamo si tratta di un IPS e la tecnologia in questione ha ormai raggiunto il limite. Una piccola novità, però, è il True Tone: si tratta di una funzione ripresa da iPad capace di regolare i colori del pannello in base alla luce ambientale, di conseguenza vedremo tonalità leggermente più calde quando siamo negli interni con poca luce, e più fredde alla luce diretta del sole. 

recensione iPhone 8 Plus

La luminosità e la visibilità sotto la luce del sole sono buone ma non al top nel mercato smartphone attuale, ma niente di cui ci si possa lamentare davvero.

Il nuovo iPhone 8 Plus ha un doppio speaker, uno posizionato in basso e l’altro frontalmente sotto la capsula auricolare, così come il 7 Plus. L’audio, però, è leggermente migliorato: ora risulta più corposo e leggermente più ricco di bassi.

Fotocamera: 9

A guardare i classici numeri le fotocamere di iPhone 8 Plus sembrano restare invariate, in realtà la qualità è leggermente diversa: i due sensori restano da 12 MP, con quello principale che ha un’apertura F1.8 e quello secondario con apertura F2.8 e capace di uno zoom ottico 2x senza perdita di qualità.

La qualità delle foto è al top, di giorno i colori sono riprodotti in maniera perfetta e la gestione della luce è ottima, le foto panoramiche hanno una buona definizione e l’apertura contribuisce ad ottenere un ottimo effetto bokeh naturale. Il software, poi, contribuisce a rendere il tutto rasente la perfezione grazie all’HDR automatico e alle foto Live: a tal proposito con iOS 11 sono state aggiunte diverse funzioni grazie alle quali possiamo creare dei loop o foto a lunga esposizione grazie all’utilizzo delle live photo.

recensione iPhone 8 Plus

Il “vecchio” iPhone 7 Plus, di sera, era leggermente distante rispetto agli attuali camera phone, con iPhone 8 Plus questo gap è stato annullato ed ora è una questione di dettagli. Nonostante l’apertura resti invariata il nuovo sensore riesce a dare qualche soddisfazione in più per quanto concerne la definizione degli elementi colpiti da poca luce. Volendo trovare il pelo nell’uovo, in alcune condizioni il rumore è un po’ troppo presente se paragonato ad altri smartphone. Ciò che stupisce maggiormente, però, è la gestione dei colori e della scena, sempre molto fedele a ciò che vediamo con i nostri occhi, anche in condizioni piuttosto difficili.

Il secondo sensore, come sempre, funziona solo in determinate condizioni di luce vista l’apertura piuttosto alta: se non siete all’aperto e di giorno iPhone farà un crop dell’immagine con zoom 2X, piuttosto che attivare l’altro sensore. La funzione ritratto non sembra aver subito particolari stravolgimenti, anche in questo caso potrete ottenere risultati ottimi con un effetto bokeh digitale davvero molto bello, ma solo con buone condizioni di luce. C’è da dire, comunque, che il software con questa funzione agisce meglio rispetto a moltissimi altri smartphone che la offrono.

Un’altra novità dei nuovi iPhone è la funzione Portrait Lightning, ancora in beta (e si vede). Partiamo dal principio: con questa nuova funzione potrete avere effetti nella modalità ritratto che vanno a simulare luci da studio, da applicare in real-time o dopo aver effettuato lo scatto. I primi 3, vale a dire “luce naturale”, “luce studio fotografico” e “luce di contorno” si limiteranno a modificare la luce sul vostro volto. Gli altri due, “luce scenografica” e “luce scenografica singola” andranno a scurire lo sfondo per far risaltare il soggetto in primo piano, ed è qui che nascono i problemi: visto che la funzione si basa sulla sfocatura ottenuta con la seconda cam, spesso i contorni sono tutt’altro che perfetti.

Nella classica modalità ritratto il tutto si nota di meno e viene compensato dal software, con questi effetti, invece, i risultati spesso sono disastrosi. In media 1 foto su 6 sarà utilizzabile anche solo per i social, in questo caso però il risultato è davvero bello: una funzione che ha buone potenzialità ma rimandata a quando uscirà dalla beta.

La fotocamera frontale resta la stessa, ancora ottima e la migliore per quanto riguarda i dettagli dei volti. Pecca un po’ per ciò che concerne il grandangolo ma compensa con l’ottimo flash frontale effettuato con lo schermo.

recensione iPhone 8 Plus

Nel comparto video ci sono novità interessanti grazie alla registrazione in 4K e 60fps e allo slowmotion a 1080p e 240fps. Purtroppo è possibile attivare queste due opzioni solo utilizzando il nuovo formato HEVC, non ancora supportato da tante applicazioni, ma poco importa, iPhone è l’unico smartphone al momento a registrare con questi valori. Grazie alla stabilizzazione ottica e digitale avrete tra le mani una piccola videocamera, apple per quanto riguarda i video ha raggiunto un altro step leggermente più in là rispetto ai concorrenti.

Batteria & Autonomia: 9.5

La batteria di iPhone 8 Plus è da 2675mAh, inferiore a quella di iPhone 7 Plus (2900mAh). Poco importa, grazie al processore a 10 nanometri e all’ottimizzazione del sistema operativo l’autonomia è davvero al top: riusciamo tranquillamente a terminare la giornata con un utilizzo intenso, mentre usato in maniera più pacata possiamo raggiungere anche il giorno e mezzo.

recensione iPhone 8 Plus

Software: 9

Il nuovo iPhone 8 Plus arriva con iOS 11 già installato, una versione del sistema operativo di Apple che va ad aggiungere alcune novità interessanti e che vi abbiamo già riassunto in un precedente video. Cambia completamente il centro di controllo che ora è a schermo intero e personalizzabile in buona parte dalle impostazioni, grazie a diversi widget che sarà possibile aggiungere o rimuovere. C’è il nuovo centro notifiche che richiama la lockscreen con la possibilità di andare nella sezione dei widget o direttamente alla fotocamera. Ci, inoltre, nuovi effetti nelel live photos di cui vi abbiamo già parlato e il nuovo formato di compressione di foto e video.

Nel video sovrastante potete scorgere tutte le novità di iOS 11, rimaste invariate rispetto alla prima beta.

In conclusione

Come concludere questa recensione di iPhone 8 Plus? In definitiva si tratta di un prodotto che ha poco senso nella gamma dei dispositivi di Apple attualmente: iPhone 8 è lo smartphone iOS per i tradizionalisti, coloro i quali sono abituati al solito iPhone e non vogliono cambiare, oppure per quelli che vogliono risparmiare qualche centinaia di Euro; iPhone X, d’altro canto, è la vera novità di Apple, per chi vuole il top e non ha paura dello step tecnologico o di spendere una cifra ingente.

recensione iPhone 8 Plus

Il nuovo iPhone 8 Plus si trova nel limbo: con un prezzo di partenza di 949 euro (nel taglio da 64 GB) non può definirsi un dispositivo per chi vuole “risparmiare” e pretende un iPhone, ma non è neppure la scelta dei “tradizionalisti”, di conseguenza con tutta probabilità sarà lo smartphone Apple che venderà di meno nel corso del 2017 e del 2018.

Voto finale: 8.6

Comments
To Top