Smartphone

iPhone X: il chip A11 sbaraglia la concorrenza in un primo benchmark

iPhone X chip A11 Fusion

Mancano ormai meno di un paio di ore alla presentazione ufficiale di iPhone X ma le news che continuano ad arrivare in rete ci stanno dando una panoramica sempre più ampia sulle sue caratteristiche tecniche. L’ultima ad esempio ci ha dimostrato, anche se non ce ne sarebbe stato bisogno, che il chip A11 Fusion con CPU a 6 core sbaraglia senza problemi tutta la concorrenza.

Il test benchmark che vedete qui in basso è stato eseguito con un iPhone X (anche se il modello riportato è un iPhone 10,5) con a bordo iOS 11. Come potete vedere, il test nel single core di 4061 punti alza l’asticella rispetto a quanto fatto da vedere dalla precedente CPU più potente, ovvero il chip A10X Fusion degli iPad Pro (3940 punti). La stessa cosa la si può dire nel test in multi core (9959 punti vs 9348 punti).

iPhone X non ha rivali, soprattutto sul fronte Android

Il confronto si fa quasi imbarazzante quando si prendono in analisi le CPU più potenti equipaggiate dagli smartphone Android: il Qualcomm Snapdragon 835 e il Samsung Exynos 8895: OnePlus 5, lo smartphone Android più potente, è capace di ottenere un punteggio pari a 1930/6757, mentre l’Exynos 8895 di Galaxy Note 8 ottiene 1984/6116 punti.

Analizzando i dettagli che è possibile prelevare dalla tabella tecnica, notiamo un dato interessante relativo alla Cache L2, passata da 3 a 8 MB (al pari di A10X Fusion), mentre la L1 è stata ridotta da 64 a 32 kb

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare di seguire con noi la diretta dell’evento di presentazione Apple attraverso il live streaming che abbiamo organizzato e che prenderà il via dalle 18.45:

Via  Fonte

Comments
To Top