Cultura Tech

Gli Angry Birds provano a conquistare Wall Street e le altre borse

Rovio, la celebre software house che con Angry Birds ha rivoluzionato il mondo dei giochi mobile, progetta ora un nuovo importante step della propria crescita come azienda: la quotazione in borsa.

Stando a quanto riportato da Bloomberg, infatti, i creatori degli uccellini arrabbiati sarebbero pronti a compiere questo nuovo passo epocale e la valutazione a cui aspirano per la loro azienda è di ben 2 miliardi di dollari.

Kaj Hed ed altri dei proprietari delle quote più grandi dell’azienda venderanno parte delle rispettive azioni mentre Rovio da parte sua pubblicherà nuove azioni per 36 milioni di dollari, senza però fornire un valore per la vendita.

Rovio mira a realizzare nuovi giochi di successo

Pare che dietro la decisione di quotarsi in borsa vi sia la necessità per Rovio di reperire fondi da investire nella creazione di nuovi titoli.

Al momento gli addetti ai lavori non si sbilanciano sulle possibilità di successo dell’operazione tentata da Rovio ma qualora si riuscisse ad arrivare ad una valutazione di due miliardi di dollari, Kaj Hed si troverebbe tra le mani azioni per il valore di 1,4 miliardi di dollari a fronte di un investimento di appena 1 milione di dollari dieci anni fa.

In fin dei conti non si tratta soltanto di giochi mobile.

Via

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2017 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top