Cultura Tech

Le Live Photos di Apple compatibili con qualcunque browser web

iPhone 6s Live Photos

Pur non presentando molte novità a livello estetico, iPhone 6s sarà ricordato per essere stato il primo iDevice a poter contare sulla cattura delle Live Photos, ovvero una sorta di GIF animata composta da diverse immagini scattate in sequenza.

Inizialmente le Live Photos potevano essere visualizzate solamente su iPhone 6s mentre lo scorso Settembre il servizio Tumblr ne introdusse il supporto. Anche Google ha fatto qualche passo in merito, aggiornando oltre un anno fa l’app Google Foto per iOS per consentire l’upload delle Live Photos sui propri server.

Le Live Photos disponibili per tutti

Adesso Apple ha annunciato la pubblicazione di API ufficiali basati sul linguaggio di programmazione JavaScript attraverso le quali far si che i browser e le pagine web riescano a riprodurre le Live Photos senza alcun problema.

Dal punto di vista dell’espansione di questo formato si tratta di una pietra miliare, dal momento che adesso non solo gli utenti iOS e macOS ma anche tutti gli utenti Windows, Linux e Android possono visualizzarle e, nel caso si tratti di social network, condividerle.

Al momento non sappiamo quale sia lo stato dei lavori sui principali siti web ma è chiaro che non passerà molto affinché gli sviluppatori di Facebook, di Twitter e di Google Plus implementino queste nuove API all’interno del codice dei propri servizi e diano alla gente la possibilità di usufruire di un nuovo formato di fotografie animate.

Per maggiori informazioni su come implementare queste nuove API sulle pagine web, vi rimandiamo al sito per sviluppatori di Apple.

Via

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2017 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top