Cultura Tech

MasterCard ha in test delle carte bancomat con sensore di impronte

Mastercard card sensore impronte

Col passare del tempo sono sempre di più gli esperti che indicano che le password e i codici PIN hanno fatto ormai il loro tempo e che è tempo che la tecnologia si evolva utilizzando sistemi diversi di autenticazione. Relativamente agli smartphone, il sensore di impronte digitali è diventato praticamente un must per qualunque modello non di fascia bassa. Partendo dal presupposto che questo genere di sensori sono ormai molto economici, MasterCard sta testando delle nuove carte bancomat, di credito e di debito in cui è incastonato proprio un sensore di impronte.

I primi test di queste nuove card stanno venendo effettuati in Sud Africa ma MasterCard spera di allargare l’area del test a tutto il mondo entro la fine del 2017. Il funzionamento di queste nuove card è estremamente semplice, almeno dal punto di vista dell’utente: una volta disponibile, la banca comunicherà che è possibile ritirare la nuova carta bancomat con sensore biometrico. Appena registrata l’impronta (fino a due impronte personali sono supportate), non occorrerà altro che effettuare degli acquisti, inserire la nuova card all’interno del POS ed appoggiare il dito sul sensore.

La soluzione di Mastercard apporta solo benefici

Dal momento che l’impronta digitale è conservata in maniera crittografia all’interno del chip della card e che il funzionamento del tutto avviene mediante l’elettricità del POS, MasterCard è riuscita a rendere la nuova card praticamente delle stesse dimensioni di quelle attuali.

Al momento purtroppo non abbiamo alcuna informazione sul percorso di test nel nostro paese ma sicuramente non mancheremo di informarvi non appena ne sapremo di più.

Via

Comments

Le più popolari

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2017 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top