Senza categoria

WhatsApp crittografa proprio tutti i dati? La risposta è no

Come sicuramente saprete, qualche giorno fa gli sviluppatori di WhatsApp hanno aggiunto la crittografia end-to-end a tutte le conversazioni fatte dagli utenti |WhatsApp rende ufficiale la crittografia end-to-end |. Ciò che però la maggior parte di voi probabilmente non sa è che la crittografia end-to-end è attiva solamente sul contenuto delle conversazioni.

Che sia testo, registrazioni audio oppure file multimediali, nessuno tranne il mittente ed il destinatario li può visualizzare ma, scavando a fondo, abbiamo scoperto che WhatsApp tiene memorizzati sui propri server altre informazioni relative alle conversazioni, come ad esempio l’ora di invio di un messaggio, la data ed il numero di telefono.

Ciò è dovuto ad una legge che obbliga i fornitori dei servizi di messaggistica istantanea (non solo WhatsApp quindi) e tenere una copia dei dati “secondari” delle conversazioni degli utenti accessibili solamente dalle autorità governative dietro via libera di un giudice.

Comments
To Top