Senza categoria

Android Apps a pagamento disponibili anche in Korea

Forse a noi europei  può sembrare una cosa da poco oppure una notizia di secondo piano ma non lo è sicuramente  per tutti gli utenti koreani che hanno acquistato o che programmano di acquistare un nuovo fiammante telefono Android, come ad esempio lo stesso Nexus One, lanciato recentemente su mercato, tra l’ altro venduto già con Android 2.2 Froyo preinstallato. Alla faccia nostra (degli europei) che stanno ancora aspettando l’ update ufficiale.

Anche in una visione globale del mondo Android, l’ accesso ad un mercato così blindato e difficile come quello koreano rende l’ avvenimento un motivo di orgoglio (ovviamente anche a livello economico, non solo ideologico) per Google e per tutti gli appassionati del piccolo grande androide verde. L’ espansione in questo paese asiatico è sempre stata difficile, specialmente quando si parla di contenuti “liberi”, basti pensare ai problemi avuti da Google qualche tempo fa con il caso dei giochi dell’ Android Market, che non avevano passato i severi controlli di qualità delle autorità preposte (vedi articolo).

Insomma, con la ripresa dei rapporti con il governo cinese per quanto riguarda il motore di ricerca e con l’ apertura in Korea della sezione delle apps a pagamento, possiamo concludere che Google sta finalmente guadagnando una buona fetta del mercato asiatico, piazza difficile per la maggior parte delle grandi compagnie, sarà anche per questo che ultimamente ha registrato un discreto aumento in borsa.

[Via]

Comments
To Top