Senza categoria

Guida: altri boot animation per il Nexus One

Ieri vi abbiamo mostrato il booting di un Nexus One simile ai pc appartenenti alla vecchia generazione pentium II. Poco fà, un membro di xda ha aggiornato il booting con nuove animazioni molto simpatiche.

1° Boot

Se vi interessa sostituire all’animazione standard del vostro Nexus One con questo simpatico booting, basta seguire la guida qui sotto.

N.B. Dopo l’installazione dell’hack non si hanno rallentamenti nell’avvio del Nexus One.

2° Boot

Come riportato altre volte, la guida è perfettamente funzionante visto che la redazione non si limita a copiare ed incollare dal web ma ad eseguire il tutto sul dispositivo redazionale.

Requisiti:

  • Android sdk configurato o root explorer installato

Procedimento con root explorer (CONSIGLIATO):

  1. effettuare il download del primo boot qui o del secondo boot qui o del terzo boot qui (comparirà solo una scritta “Android”);
  2. avviate l’applicazione e cliccate su consenti nella finestra dei permessi di root;
  3. cliccare sul pulsantino in alto mount R/W;
  4. copiare il file .zip all’interno della root dell’sdcard;
  5. cliccare su sdcard e copiare il file scaricato nella cartella system/media;

Procedimento tramite Android sdk:

  1. effettuare il download del primo boot qui o del secondo boot qui o del terzo boot qui (comparirà solo una scritta “Android”);;
  2. copiare il file .zip all’interno della cartella android-sdk/tools
  3. collegare il cavo usb al pc e al Nexus One (senza montarlo come archivio usb);
  4. abilitare la modalità debug usb nelle impostazioni/applicazioni/sviluppo del Nexus One;
  5. aprire il terminale e posizionarsi all’interno della cartella androdi-sdk/tools;

digitare i seguente comandi seguiti dal tasto invio:

  • adb remount
  • adb push Bootanimation-Nexus-1.zip /system/media/nome-boot.zip
  • adb reboot

[UPDATE] Procedimento restore boot:

  1. scaricate e avviate Root explorer dall’Android Market;
  2. cliccate su consenti permessi di root;
  3. cliccate su system/media;
  4. eliminate nome-boot.zip;
  5. riavviate.

Lo staff di NexusOneItalia.it declina ogni responsabilità da eventuali danni subiti nel seguire la seguente guida.

Comments
To Top